IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 MESCALERO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 21 ... 38, 39, 40
AutoreMessaggio
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 11:24 am

azteco70 ha scritto:
Dylan ha da anni storie brutte nella serie, tutto il resto è un tanto per parlare  Mad. Sono state tentate altre ristrutturazioni sui personaggi della Bonelli ma con risultati non consolanti e io sono d'accordo con Admin, il problema è avere belle storie e, aggiungo io, non cambiare le formule con la scusa che quelle originarie le trovi sull'almanacco o sul fuoriserie....
è chiaro che il limite principale è quello delle storie che non funzionano, guarda Orfani: due mezze storielle per i primi due numeri e poi il vuoto. Di nuovo ragioni all'Admin, questo non è fumetto è una fruizione di immagini colorate senza nerbo

Ma chi parla di ristrutturazioni? O di stravolgimenti? Penso che si parli di vendite. Le storie buone aiutano ma non bastano a cambiare una situazione culturale. Riflettiamo su questo punto.

Non sono d'ccordo sul discorso Orfani. Può non piacere, si può discutere delle storie e dei disegni ma come si può sostenere che non sia un fumetto? E' una serie che, nelle intenzioni dell'autore, andrà giudicata dopo aver letto tutti e dodici episodi.

Per quanto riguarda DYD ecco, lo ammetti, che sono anni di storie brutte. Io compravo solo quelle scritte da Medda o Barbato. Ma il cosiddetto nuovo corso non vuole cambiare e stravolgere ma tornare ai fasti delle prime storie. Quindi non c'è nessun formula alternativa. Se hai letto quello che detto Recchioni dovresti sapere che cosa intendo. Con un recupero del "vero" Dylan, cioè di storie che abbiano un anima, qualcosa da dire, un'intensità e non i compitini che tutti i mesi e per gli ultimi anni hanno fatto, s'intende dare linfa a una serie che va scemando. E che non ha l'età del nostro Tex.

Certe considerazioni fatte sulle vendite in rapporto alla crisi generale che vige nel mondo del fumetto sono discorsi poi che si possono adattare ad altri mille concetti ma un solo dato è incontrovertibile: il calo fisiologico che il media fumetto sta avendo. Non tenerne conto significa non guardare la realtà.

Poi le belle storie soddisferanno chi il fumetto lo ama. Questo sì. Ma il calo delle vendite, come dice Boselli, quello dipende dall'estinzione dei lettori. E i lettori di Tex, comunque sia, nonostante siano moltissimi, se non avranno un apporto dalle nuove generazioni qualche domanda uno poi non se le pone? Ah, non voglio fare il Carson della situazione. E' forse molto probabile che tra venti anni Tex uscirà ancora e festeggeremo i suoi novant'anni di vita editoriale!
Tornare in alto Andare in basso
Condor2000
sempre in malafede
sempre in malafede


Messaggi : 188
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 12:18 pm

Ulzana ha scritto:
Tex esula perché ha lettori mitici che, come dici tu, lo leggono da più di sessantanni. Questo è puro misticismo. Incredibile esempio di fedeltà.

Tex esula perché, fin dalla data della sua prima apparizione nelle edicole, andava bene per tutti: per il fanciullo, per l'uomo giovane, per l'adulto, per l'anziano, per il sognatore, per il tradizionalista, per l'eversivo e per il trasgressivo (parolacce, morti ammazzati a caterve e donne desnude non erano pizze&fichi, per gli anni '50).
Era un prodotto maturo e avanti 20-30 anni per i tempi.
Poi si é "normalizzato", é rimasto fruibile e godibile (....fruendo dei migliori sceneggiatori e disegnatori, vorrei anche vedere!), ma ha perso parte del suo fascino rustico e ribelle.
Orfani? Mah..........se fosse uscito un fumetto stile Ken Parker (quello, sì, forse all'epoca TROPPO avanti per i tempi per durare), forse avremmo potuto gridare al miracolo, in effetti - come giustamente rileva l'Admin - probabilmente ci troviamo di fronte ad un videogame trasposto su carta, più che ad un fumetto.
Tornare in alto Andare in basso
azteco70
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 20.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 1:42 pm

amico le ristrutturazioni si fanno per le vendite. Punto! se non lo vuoi capire vorrà dire che la logica non ha più senso di esistere.
Orfani vende poco più delle mini serie Bonelli, che francamente ha pure goduto di un battage pubblicitario senza precedenti arrivando a sfiorare i due milioni e mezzo di investimenti da parte della SBE , e non mi pare che se ne parli come un successo clamoroso. E quando il successo non è clamoroso significa che i lettori non apprezzano. Altro punto!
Quattro anni per preparare una cosuccia che si poteva fare con investimenti minori e dove apri l'albo 4 e vedi solo una serie di immagini: ha detto bene l'Admin....... mica siamo alla presenza del grande Berardi.

la crisi: e allora che ci spacchiamo a fare tra Orfani e la cura DD se poi la crisi mette tutto a tacere? i lettori si acchiappano con delle idee, con dei buoni racconti, con l'umiltà...... non con gli investimenti a favore di uno spettacolo tutto fuoco e fiamme e colori.
Mah, ben contento di appartenere alla razza dei sostanziosi che apprezzano le buone storie. Orfani per me sta bene la dove sta, in edicola

Tornare in alto Andare in basso
azteco70
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 20.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 1:43 pm

Condor2000 ha scritto:
Ulzana ha scritto:
Tex esula perché ha lettori mitici che, come dici tu, lo leggono da più di sessantanni. Questo è puro misticismo. Incredibile esempio di fedeltà.

Tex esula perché, fin dalla data della sua prima apparizione nelle edicole, andava bene per tutti: per il fanciullo, per l'uomo giovane, per l'adulto, per l'anziano, per il sognatore, per il tradizionalista, per l'eversivo e per il trasgressivo (parolacce, morti ammazzati a caterve e donne desnude non erano pizze&fichi, per gli anni '50).
Era un prodotto maturo e avanti 20-30 anni per i tempi.
Poi si é "normalizzato", é rimasto fruibile e godibile (....fruendo dei migliori sceneggiatori e disegnatori, vorrei anche vedere!), ma ha perso parte del suo fascino rustico e ribelle.
Orfani? Mah..........se fosse uscito un fumetto stile Ken Parker (quello, sì, forse all'epoca TROPPO avanti per i tempi per durare), forse avremmo potuto gridare al miracolo, in effetti - come giustamente rileva l'Admin - probabilmente ci troviamo di fronte ad un videogame trasposto su carta, più che ad un fumetto.  

che debbo fare? non posso far altro che quotare
Tornare in alto Andare in basso
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 2:21 pm

ma io non voglio che Tex sia ristrutturato... sia chiaro. Si parlava di vendite... di futuro, ipotizzavo se le nuove generazioni leggeranno Tex, e credo che non sia un reato farlo. Per Tex voglio, e spero, che escano storie buone come quella di Bean e di El Supremo...
quella è la strada. Nota in margine: si capisce che se ristrutturano è perché le vendite vanno male... ma a me che me ne frega? Se mi propongono un DYD come quello di Sclavi o che gli si avvicini allora ristrutturate pure! Se no meglio che chiudono la serie se devono continuare a proporre la roba vista negli ultimi anni. Lo dico con tristezza perché per me una serie cone DYD mi sta molto a cuore.

Per Orfani: la Bonelli sarà libera di investire come gli pare i suoi soldi? Tu da lettore fai la tua scelta di non comprare l'albo. E' come nel cinema, spesso le grosse produzioni non hanno dato esito positivo e si sono rivelati dei flop. Altre, produzioni di registi indipendenti, hanno venduto e guadagnato cifre da capogiro. Succede, però che c'entra dire che quello non è un fumetto? Io penso che lo sia.

Sono d'accordo con te, Azteco, quando dici che ci vogliono le buone idee... poi che un successo sia clamoroso... voglio dire... ma lo sai che Nathan Never al lancio (1991) vendette duecentomila copie? Poi fu un calando... e io ti posso assicurare che i primi 50-70 albi sono da storia del fumetto per quanto riguarda il genere fantascienza e che in nessuna parte del mondo una serie gli si è avvicinata per qualità. Magico Vento al lancio del primo numero vendette centocinquantamila copie. Poi con l'avvento delle miniserie le cifre dei prmi albi, che sono quelli che vendono di più per tanti motivi (genere nuovo, personaggio che attizza, curiosità, moda, collezionisti che comprano solo primi numeri per poi sciacallare in futuro) si attestano soltanto a cinquantamila copie. Dopodiché c'è un calo da parte della grossa fetta di lettori e restano soltanto gli irriducibili fumettisti o quelli a cui la nuova serie è piaciuta per davvero che lo comprano. Dunque, rispetto al passato c'è o non c'è un calo d'interesse da parte dei lettori di fumetti in linea generale? Poi francamente il discorso copie vendute lo tiro in ballo solo per far capire la crisi del fumetto e non perché voglia attestare aride cifre numeriche.

Voi avete letto Jan Dix e Napoleone? Non erano serie di qualità? Vendevano poco, Azteco, non hanno avuto un successo clamoroso e che vuol dire? La qualità NON può andare a braccetto con le vendite, purtroppo non sempre è così anche se farebbe piacere. Ken Parker non è mai stato un fenomeno commerciale eppure (me compreso) ne siamo ammiratori e nessuno ne discute la qualità. Però Ken non ha mai venduto quanto Zagor. Tanto per dirne una.

Ecco, Tex esula perché può contare su un zoccolo duro di irriducibili. Teniamoceli stretti va, questi irriducibili, se no saranno GROSSI guai.

Tornare in alto Andare in basso
azteco70
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 20.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 2:57 pm

comprarlo o non comprarlo non significa niente, io darei una mano alla Bonelli ma non me la sento proprio di prendere Orfani. Sai che un'operazione del genere è così tanto impegnativa per il dispendio economico che potrebbe riflettersi sul tutto il pubblicato della SBE? è per questo che ne parlo, che mi frega se se Orfani è un flop o meno, anche aspettando la fine del primo ciclo prima di giudicare: sìè visto immediatamente, dal primo numero, che la "sostanza" latitava ed io mi son preoccupato dei risvolti negativi che un'operazione del genere potesse avere in azienda.
Ei, vedi che Zagor è stato un prodotto qualitativo di enorme consistenza, quello di Nolitta intendo, e KP è tutta un'altra faccenda nel confronto di vendite tra due personaggi.
Jan Dix e Napoleone di qualità? allora non ho capito che intendi per qualità
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1879
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 3:20 pm

affraid affraid affraid 
scambio Armero Costant, povero Napoli
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 4:20 pm

Scusa Azteco quando si scrive s'interpreta alle volte... chiariamo fin da subito che io ADORO lo Zagor di Nolitta... dico soltanto che nelle vendite Ken Parker non ha mai raggiunto un fumetto che pur non avvicinandosi a cifre recordo come quelle di Tex o DYD vendeva bene. Tutto qua. Poi t'invito anche a leggere le storie boselliane di Zagor... se nel caso non le conosci.

Poi Napoleone è un gran bel fumetto. Per me, dico. Soggettività, no? Puoi informarti, chiedere, magari leggere tutte le storie di Napoleone sotto un'altra ottica e arriverai a pensare che si tratta davvero di uno dei fumetti più sorprendenti degli ultimi anni, ma che non ha mai venduto tanto. Qualità significa avere storie con una struttura. Se tu sei abituato al fumetto classico allora Napoleone o Jan non ti potranno mai piacere. Ma la qualità Napoleone ce l'ha avuta ed è stato riconosciuto dalla critica e dagli appassionati.

Admin: Dio... davvero il Napoli ha preso Costant?????????
Tornare in alto Andare in basso
Condor2000
sempre in malafede
sempre in malafede


Messaggi : 188
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 4:59 pm

Gentili Signori,
si scrive Constant (e si legge "pippa".....pale). 
Tornare in alto Andare in basso
azteco70
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 20.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 9:43 pm

un pippa come Constant a tutt'oggi farebbe un figurone nella mia Inter   

Ulzana: cosa ti fa pensare che io amante dei classici non legga quella perla di Napoleone o Jan Dix, c'è un "limite" nel tuo pensiero. Ho tutta la produzione Bonelli e parecchio altro, ho dei figli che non hanno apprezzato Orfani e ho abbastanza "cultura moderna" nel mio armamentario.
Di un po', mica perché sono amante del Tex classico di Bonelli, debba io essere catalogato come uno che non apprezza le cose moderne, certo che ho letto lo Zagor di Boselli, un classico dell'avventura a fumetti, ho letto e posseggo anche molto materiale d'oltralpe perfino d'oltremanica e viene da ridere quando prendo in mano Orfani, che con tutto questo bailamme non centra un fico secco, oppure Jan Dix che mi pare non sia stato tanto apprezzato dai lettori. è normale che se tu ti barrichi dietro il teorema che Napoleone e Orfani sono un fumetto di qualità ne consegue giustamente ciò che dici. per me sono cose mediocri e hanno avuto il premio che meritavano
Tornare in alto Andare in basso
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Gen 29, 2014 9:16 am

azteco70 ha scritto:
un pippa come Constant a tutt'oggi farebbe un figurone nella mia Inter   

Ulzana: cosa ti fa pensare che io amante dei classici non legga quella perla di Napoleone o Jan Dix, c'è un "limite" nel tuo pensiero. Ho tutta la produzione Bonelli e parecchio altro, ho dei figli che non hanno apprezzato Orfani e ho abbastanza "cultura moderna" nel mio armamentario.
Di un po', mica perché sono amante del Tex classico di Bonelli, debba io essere catalogato come uno che non apprezza le cose moderne, certo che ho letto lo Zagor di Boselli, un classico dell'avventura a fumetti, ho letto e posseggo anche molto materiale d'oltralpe perfino d'oltremanica e viene da ridere quando prendo in mano Orfani, che con tutto questo bailamme non centra un fico secco, oppure Jan Dix che mi pare non sia stato tanto apprezzato dai lettori. è normale che se tu ti barrichi dietro il teorema che Napoleone e Orfani sono un fumetto di qualità ne consegue giustamente ciò che dici. per me sono cose mediocri e hanno avuto il premio che meritavano

Ma io non ho mai pregiudizi, e se uno legge i miei interventi se ne può rendere conto. Tu hai detto che Napoleone è un fumetto che non ha qualità. Posso non essere d'accordo? Per me ce l'ha e tanta (e poi Napoleone nacque come miniserie ma grazie alle vendite buone durò quasi dieci anni, quindi superò anche le aspettative in quanto, la Bonelli, sapeva di non aver fatto una serie destinata alle masse ma più a un pubblico capace di cogliere certe sfumature colte). Ma sono opinioni personali e pertanto contestabili. Io poi non ho detto che Orfani è un fumetto di qualità, Azteco, ma rispondevo soltanto al fatto che tu non lo consideri tale. E' un fumetto che può piacere o no. Poi il discorso vendite uguale qualità non si può fare perché non sempre la qualità ti garantisce un pubblico vasto (vedi esempio Ken Parker che nonostante sia un fumetto sublime non ha mai venduto cifre da capogiro). Mi sembra di essere stato chiaro. Io non do sentenze rispondo alle tue affermazioni perché non conoscendoti non potrei mai dire che sei un "lettore superficiale". Però se dai giudizi su una serie (come hai fatto con Napoleone) ti becchi la mia risposta, ti pare? Nel rispetto sempre delle opinioni, naturalmente.

P.s. mi fa piacere che il Napoli abbia rinforzato il reparto in cui era più FRAGILE.    (  )
Tornare in alto Andare in basso
azteco70
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 20.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Gen 29, 2014 9:46 am

Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1879
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Gen 29, 2014 10:57 am

POSTE ITALIANE

ho comprato un fumetto su ebay (Tex spillato) che mi è stato spedito dal venditore, con posta raccomandata, il 18 gennaio e oggi 29 gennaio ancora non se ne parla: è fermo allo smistamento di Fiumicino.
Mi viene da pensare in quante ore sarebbe arrivata la raccomandata se si fosse trattato di una cartella di equitalia o di una bolletta di tasse qualsiasi.
E il bello è che hanno aumentato anche le tariffe postali per tutti i servizi prestati dell'ente.
Vergognoso, a meno che non si voglia pensare che i committenti siano le trasmissioni politiche per autoreferenziarsi: più lo sdegno cresce e più queste impazzano  Rolling Eyes 
Che paese di sottosviluppati, viviamo nella merda civica e materiale
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Gen 29, 2014 11:09 am

azteco70 ha scritto:

e no caro non è così, anche se a me piaccione le frittate. :)Già stai pranzando beato te!

Riepilogo:

Con Admin si parlava che El Supremo poteva aumentare le vendite facendo riavvicinare alcuni lettori che avevano abbandonato la testata, in quanto le buone storie servono. Boselli è intervenuto dicendo che non basta come fattore in quanto la crisi dei lettori di fumetti è un sintomo purtroppo irrefrenabile. Io sono intervenuto dicendo che non c'è più cambio generazionale. La mia opinione è che perdendo le generazioni di giovani i fumetti potrebbero risentirne e trasformarsi in prodotti di nicchia. Tex esula da questi discorsi, ma in parte. Era un discorso più generale che sullo specifico.

Poi s'è parlato di serie. Orfani, tu sostieni, non è manco un fumetto. Io dico che è un fumetto. Che famo? (Avverto un po' di languorino).

Napoleone, sostieni, non è un fumetto di qualità. Io dico che invece lo è. Che famo? (La tagli sta frittata che m'è venuta fame!!)

Poi dici che sei un lettore moderno, fai la precisazione doverosa che i tuoi figli hanno abbandonato Orfani (e te credo una serie con questo titolo ahah ah scusa è l'orario) e io preciso che non ho mai lontanamente pensato che tu sia un lettore vecchio e non aperto ad altro tipo di storie. Che famo? La tagliamo? La frittata, dico!   

 

P.s. Equitalia è più precisa Admin.
Tornare in alto Andare in basso
azteco70
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 20.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Gen 29, 2014 3:44 pm

come sei suscettibile
Tornare in alto Andare in basso
Pallino
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 411
Data d'iscrizione : 21.06.13
Età : 51
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Gen 29, 2014 7:10 pm

E ci risiamo con la crisi del fumetto....mah io direi che non è il fumetto ad essere in crisi,ma il buongusto di chi lo legge che lo fa altalenare in su e in giù,(diciamo in giù anche se lentamente il declino si avverte).Riparliamo quindi nel caso di Tex di zoccolo duro,coloro che amano così tanto il rangere da comprarlo anche quando non gli piace.O penso che quando ricominceranno quelle storie in cui non apprezziamo il comportamento di Tex e soci,molti di noi continueranno a comprarlo per il motivo affettivo che abbiamo,ma magari non tutti ragionano così e alcune frange di quelli che furono zoccolo duro lo hanno abbandonato (per poi magari rincorrere gli arretrati in un improvviso ritorno di fiamma),oppure pensano seriamente di lasciarlo perchè ne hanno che basta.A mia personale opinione la quota giovane che legge Tex o se ne avvicina è molto ma molto risicata e magari l'abbandona dopo qualche numero perchè non ci trova nulla che lo appaghi,nel senso che non possiamo fargli una colpa se preferisce avere in mano uno smartphone o esibire la sua stanzetta piena di manga....son cresciuti a telefoni cellulari,consolle e cartoni giapponesi.Non in ultimo anche l'usanza di alcuni edicolanti (ma non parlo di Tex in questo caso) che come il mio mi dice...ah se vuoi il Pietro Battaglia della Cosmo dimmelo che te lo ordino....sarà la solita crisi ma non ci tiene ad avere solo mostra di fumetti senza poi venderlo.Nella fattispecie del caso io l'ho preso dove c'era per vie naturali come deve sempre essere.Tornando a Tex che poi le storie non possano essere sempre del livello di El Supremo,questo lo immaginavo già e lo sentivo ancor prima della mitica frase del Bos che dice che lui non fa storie con lo stampino (posizione di tutto rispetto) su cui non voglio assolutamente aprire una polemica,era solo per discutere.Il fumetto è in crisi??...No non è il fumetto che è in crisi,di quello ne abbiamo oggi di ogni tipo e dove e la scelta è abbastanza ampia da soddisfare chiunque.E' che anche le nuove idee che poi magari tali non sono,sono state sviscerate e sviluppate in ogni modo,e trovare un innovazione non è facile ( a me Orfani piace punto.)
Nel caso di lui (Tex) che è molto legato allo zoccolo duro (per non dire vecchio lettore),la vera innovazione è tornare alle origini,ne abbiamo nell'animo una grande speranza,e questa sarebbe la vera goduria per noi lettori di oggi e di un tempo,..tanto le nuove leve hanno altro da fare.....

P.S. Io vecchio lettore posso apprezzare una novità,per me come Orfani,ma il giovane lettore è difficile che si accanisca mensilmente nella lettura di Tex,non nella quantità del vecchio appassionato.....

-------

http://texwiller.forumattivo.it/viewtopic.forum?t=75
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   

Tornare in alto Andare in basso
 
MESCALERO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 40 di 40Vai alla pagina : Precedente  1 ... 21 ... 38, 39, 40
 Argomenti simili
-
» Il Mescalero senza volto e altre storie (Color Tex n. 10)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Riserva Indiana-
Andare verso: