IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 MESCALERO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 21 ... 40  Seguente
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Apr 14, 2015 12:28 pm

Pallino ha scritto:
Bel primo albo inedito della storia Oro Nero,...non posso negare che questo Tex mi ha soddisfatto parecchio,ma non del tutto,...anche io non sono dell'idea che Tex non si debba comportare così con quel pezzo di delinquente di Jonas,..in altri tempi lo avrebbe fatto svolazzare allegramente a duemetri di altezza passandoper intero una vignetta volando alto su tavoli e quant'altro,ma quì no,quì Tex ha veramente l'intenzione di cucinarsi il pezzo grosso a fuoco lento,..con il sottinteso che al momento giusto gli farà pagare ad uno ad uno tutte le sue colpe.....Mi piace comunque sia chiaro...dopotutto nell'insieme questo Tex anche nei momenti in cui dialoga senza muovere le mani dimostra di avere le cosidette "palle"....Bravo Manfredi.Questo mese tra il Tex disegnato in modo egregio da Leomacs,il cui stile mi ricorda molto quello di Ralph Meyer,e il primo episodio della mini "Coney Island" ha soddisfatto in pieno le mie aspettative di lettore.....
e vado a comprarmi questo Coney Island va Wink
Su Tex vorrei dire molto spesso è stato a contatto prolungato col cattivone senza che vi fosse scontro, ma sono contento che ti piace
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Apr 15, 2015 9:00 am

sono d'accordo con te Francè, soprattutto sul periodo storico di Tex, cioè dalle contestazioni sessantottine fino alla seconda metà degli anni settanta in cui il nostro eroe, merito del suo autore, ha espresso proprio certi tipi di ideali anti militareschi, contro le guerre (il caso di storie come Tra due bandiere ne è un esempio) e in favore delle fazioni deboli ed emarginate care alla sinistra. Fa riflettere questa cosa. Poi i lettori e certa critica hanno usato Tex come un'adesivo da appiccicare ovunque. Forse alcuni lettori di destra s'identificavano nel Tex spaccone energico e pronto a menare le mani quando interroga qualcuno e gli hanno voluto dà quella impronta "fascistoide", per così dire. Ma le storie di GLB vanno oltre i concetti di politica.

Non è un caso però che oggi, quando la politica, o meglio, l'ideale e l'appartenza a una fazione è meno sentita in confronto a quegli anni in cui i cantautori dovevano per FORZA essere di sinistra e scrivere canzoni con un messaggio (quella sì che era una imposizione dal sapore dittatoriale), tutto era politicizzato dalla Rai ai film alla cultura, Tex non fa più notizia se sia di destra o di sinistra. Però attenzione, io ritengo che sia un discorso fondamentalmente inutile da farsi in quando questo fumetto è frutto di fantasia ed evasione, elementi che non c'entrano nulla con schieramenti e ideologie.

P.s. mi viene in mente Battisti in questo discorso che stiamo facendo: pure hanno tentato di etichettarlo. Eppure Battisti componeva la sua musica non lasciava e lanciava messaggi politici. Dava fastidio questa cosa. Ecco, forse musicalmente parlando Tex è un po' il Battisti della situazione. Popolare nel senso puro del termine.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Apr 15, 2015 2:26 pm

ma si, solo quei cazzoni dell'espresso e i ben pensati della sinistra radical chic hanno etichettato Tex come un "fascistoide" (era proprio questa la definizione che usavano). E gli stessi hanno avuto la malaugurata idea di mettere in giro chiacchiere su Lucio Battisti addirittura come finanziatore di Ordine Nuovo... ed io partecipe delle lotte studentesche della sinistra che ci credevo Rolling Eyes Me li ricordo entrare in classe e dire : il preside è un fascio, autoggestimose!!! Vogliamo il 6 politico!!! Poi io facevo autogestione e venivo bocciato mentre loro promossi a pieni voti. Due di questi oggi bazzicano le giunte di destra di Fiumicino. Boh!

C'è una sinistra che mi fa proprio schifo... bazzico la musica e ci sono loro, la SIAE è affar loro, il cinema italiano è affar loro, la cultura è affar loro, la quasi totalità del fumetto è affar loro, la magistratura è affar loro, l'arte è affar loro... poi se giri l'angolo c'è la destra che fa schifo allo stesso modo: i palazzinari, gli industriali, i servizi segreti, la mafia, le curve degli stadi...
mah, io sono per chi viene schiacciato da questa pressa Rossa e Nera solo che mi fa più ribrezzo la morsa rossa perché predica in nome delle classe deboli e intanto te lo pianta nel sedere. Almeno quegli altri c'hanno la faccia da culo, di che ti vuoi sorprendere?

Su "Tra Due Bandiere" non ho la tua stessa idea: quella storia è di Sergio nel nome del polically correct e servì a piazzare Tex dalla parte di chi difendeva gli schiavi e non mi pare a GL fregasse molto di mettere Tex coi nordisti o coi sudisti, vista la trasversalità del personaggio...


ps proprio in tema "Manfredi", sono riuscito poi a vedere quella trasmissione su L Battisti in cui intervenivano i maggiori musicisti italiani: ebbene, tutti hanno espresso un parere diciamo "tecnico/emozionali" sulle composizioni musicali di Battisti, arrivato il turno di Manfredi, del giovane Manfredi, mi sono dovuto subire il pilotto (se vuoi anche un po' da rosicone) sulla cespugliosa e blindata villa di Battisti in brianza... appena dietro quella di Mogol. Ma dimme te, se io devo criticare Morricone per il suo benessere e non per la sua maestosità musicale.
Ancora devo capire!!!
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Apr 16, 2015 9:54 am

Admin ha scritto:
ma si, solo quei cazzoni dell'espresso e i ben pensati della sinistra radical chic hanno etichettato Tex come un "fascistoide" (era proprio questa la definizione che usavano). E gli stessi hanno avuto la malaugurata idea di mettere in giro chiacchiere su Lucio Battisti addirittura come finanziatore di Ordine Nuovo... ed io partecipe delle lotte studentesche della sinistra che ci credevo Rolling Eyes Me li ricordo entrare in classe e dire : il preside è un fascio, autoggestimose!!! Vogliamo il 6 politico!!! Poi io facevo autogestione e venivo bocciato mentre loro promossi a pieni voti. Due di questi oggi bazzicano le giunte di destra di Fiumicino. Boh!

C'è una sinistra che mi fa proprio schifo... bazzico la musica e ci sono loro, la SIAE è affar loro, il cinema italiano è affar loro, la cultura è affar loro, la quasi totalità del fumetto è affar loro, la magistratura è affar loro, l'arte è affar loro... poi se giri l'angolo c'è la destra che fa schifo allo stesso modo: i palazzinari, gli industriali, i servizi segreti, la mafia, le curve degli stadi...
mah, io sono per chi viene schiacciato da questa pressa Rossa e Nera solo che mi fa più ribrezzo la morsa rossa perché predica in nome delle classe deboli e intanto te lo pianta nel sedere. Almeno quegli altri c'hanno la faccia da culo, di che ti vuoi sorprendere?

Su "Tra Due Bandiere" non ho la tua stessa idea: quella storia è di Sergio nel nome del polically correct e servì a piazzare Tex dalla parte di chi difendeva gli schiavi e non mi pare a GL fregasse molto di mettere Tex coi nordisti o coi sudisti, vista la trasversalità del personaggio...


ps proprio in tema "Manfredi", sono riuscito poi a vedere quella trasmissione su L Battisti in cui intervenivano i maggiori musicisti italiani: ebbene, tutti hanno espresso un parere diciamo "tecnico/emozionali" sulle composizioni musicali di Battisti, arrivato il turno di Manfredi, del giovane Manfredi, mi sono dovuto subire il pilotto (se vuoi anche un po' da rosicone) sulla cespugliosa e blindata villa di Battisti in brianza... appena dietro quella di Mogol. Ma dimme te, se io devo criticare Morricone per il suo benessere e non per la sua maestosità musicale.
Ancora devo capire!!!



L'esempio di Tra due bandiere era per sottolineare che Tex alla fine di quell'avventura pronuncia un discorso, vedendo il suo amico che sta morendo, contro qualsiasi guerra e politica. Quel dialogo finale, quel all'inferno tutte le guerre e quei sporchi politicanti che con le loro dannate chiacchiere seminano odio e incomprensioni tra la povera gente! io l'ho sempre trovato straordinario e rivoluzionario come messaggio apartitico e anarchico se vogliamo... proprio in linea con il suo creatore. Invece negli albi dal 17 in poi Tex e pards non prendono le parti di nessun schieramento o fazione ma esercitano la loro qualifica di rangers per soccorrere poveri e vittime della guerra. Solo che quelle storie sono definite "anacronistiche" mentre Tra due bandiere viene da sempre celebrata (anche se non è la migliore del duo GLB-Galep).

I tuoi ricordi studenteschi testimoniano che alla fine ci sono sempre i furbi e quelli che cavalcano le onde e le mode del momento, quindi anche la politica e chi è potente, fregandosene degli ideali. Poi lo special su Battisti non lo ricordo, cioè ne ho visti alcuni ma l'intervento di Mandredi mi è sfuggito. Eppure Manfredi ha scritto anche un saggio su di lui... forse avrebbe voluto averci anche lui la villa ma poi si sarebbe imborghesito troppo Razz
Tornare in alto Andare in basso
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Apr 20, 2015 3:48 pm

il nome Altuna l'ho letto da diversi mesi... ma ora è la prima volta che vedo qualche sua vignetta. Mah. Spero non sia un nuovo Lito Fernandez.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Apr 21, 2015 11:39 pm

Ulzana ha scritto:
Admin ha scritto:
ma si, solo quei cazzoni dell'espresso e i ben pensati della sinistra radical chic hanno etichettato Tex come un "fascistoide" (era proprio questa la definizione che usavano). E gli stessi hanno avuto la malaugurata idea di mettere in giro chiacchiere su Lucio Battisti addirittura come finanziatore di Ordine Nuovo... ed io partecipe delle lotte studentesche della sinistra che ci credevo Rolling Eyes Me li ricordo entrare in classe e dire : il preside è un fascio, autoggestimose!!! Vogliamo il 6 politico!!! Poi io facevo autogestione e venivo bocciato mentre loro promossi a pieni voti. Due di questi oggi bazzicano le giunte di destra di Fiumicino. Boh!

C'è una sinistra che mi fa proprio schifo... bazzico la musica e ci sono loro, la SIAE è affar loro, il cinema italiano è affar loro, la cultura è affar loro, la quasi totalità del fumetto è affar loro, la magistratura è affar loro, l'arte è affar loro... poi se giri l'angolo c'è la destra che fa schifo allo stesso modo: i palazzinari, gli industriali, i servizi segreti, la mafia, le curve degli stadi...
mah, io sono per chi viene schiacciato da questa pressa Rossa e Nera solo che mi fa più ribrezzo la morsa rossa perché predica in nome delle classe deboli e intanto te lo pianta nel sedere. Almeno quegli altri c'hanno la faccia da culo, di che ti vuoi sorprendere?

Su "Tra Due Bandiere" non ho la tua stessa idea: quella storia è di Sergio nel nome del polically correct e servì a piazzare Tex dalla parte di chi difendeva gli schiavi e non mi pare a GL fregasse molto di mettere Tex coi nordisti o coi sudisti, vista la trasversalità del personaggio...


ps proprio in tema "Manfredi", sono riuscito poi a vedere quella trasmissione su L Battisti in cui intervenivano i maggiori musicisti italiani: ebbene, tutti hanno espresso un parere diciamo "tecnico/emozionali" sulle composizioni musicali di Battisti, arrivato il turno di Manfredi, del giovane Manfredi, mi sono dovuto subire il pilotto (se vuoi anche un po' da rosicone) sulla cespugliosa e blindata villa di Battisti in brianza... appena dietro quella di Mogol. Ma dimme te, se io devo criticare Morricone per il suo benessere e non per la sua maestosità musicale.
Ancora devo capire!!!



L'esempio di Tra due bandiere era per sottolineare che Tex alla fine di quell'avventura pronuncia un discorso, vedendo il suo amico che sta morendo, contro qualsiasi guerra e politica. Quel dialogo finale, quel all'inferno tutte le guerre e quei sporchi politicanti che con le loro dannate chiacchiere seminano odio e incomprensioni tra la povera gente! io l'ho sempre trovato straordinario e rivoluzionario come messaggio apartitico e anarchico se vogliamo... proprio in linea con il suo creatore. Invece negli albi dal 17 in poi Tex e pards non prendono le parti di nessun schieramento o fazione ma esercitano la loro qualifica di rangers per soccorrere poveri e vittime della guerra. Solo che quelle storie sono definite "anacronistiche" mentre Tra due bandiere viene da sempre celebrata (anche se non è la migliore del duo GLB-Galep).


Se ti guardi la copertina di Quando tuona il Cannone capisci da che parte sta Tex. Secondo me GL "abbozza" e fa una storia come vuole Sergio... perché Tex in Tra due Bandiere sta dalla parte dei nordisti. La frase famosa che hai citato è bellissima ma, perdonami, in Tex di una retorica disarmante. Mi pare cioè di sentire una cosa stonata detta poi da uno vive di trasversalità ma che che quando si "schiera" non ammette discussioni.
Tra due Bandiere non è capolavoro come non è capolavoro Il Passato di Tex... sono due storie "redazionali". Ma io vado un po' controcorrente nel giudicare certe cose... chessò preferisco Jackie Brown a Pulp Fiction, e a Tra Due Bandeire preferisco Fuga da Aderville.

Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Apr 21, 2015 11:45 pm

Ulzana ha scritto:
il nome Altuna l'ho letto da diversi mesi... ma ora è la prima volta che vedo qualche sua vignetta. Mah. Spero non sia un nuovo Lito Fernandez.
beh senti io non riesco a capire! Facciano con Altuna e sta bene così. Dico solo che una faccia così a Tex non l'ho mai vista, speriamo che se lo chieda anche Altuna: " oh ma che sto facendo?"


Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Apr 22, 2015 8:54 am

Admin ha scritto:
Ulzana ha scritto:
il nome Altuna l'ho letto da diversi mesi... ma ora è la prima volta che vedo qualche sua vignetta. Mah. Spero non sia un nuovo Lito Fernandez.
beh senti io non riesco a capire! Facciano con Altuna e sta bene così. Dico solo che una faccia così a Tex non l'ho mai vista, speriamo che se lo chieda anche Altuna: " oh ma che sto facendo?"

non si sa quante pagine abbia effettivamente disegnato. Il suo stile mi ricorda quello di Gustavo Trigo sui primi Dylan Dog... soprattutto nel volto di Tex.

La storia di Nizzi che hai citato, Fuga da Anderville, è proprio un capolavoro, mi piace un sacco. Oh anche a me piace Jackie Brown, film spesso dimenticato del "primo" Tarantino (beh c'è anche un ottimo De Niro, il mio attore preferito)... però di Pulp Fiction mi piace la struttura a episodi che s'incastrano e i dialoghi, spesso divertenti (ero bimbetto ma ricordo ancora quel "il tuo culo subirà torture medievali": epico ). Mo chissà Tarantino che combina con il suo prossimo western... Rolling Eyes
Tornare in alto Andare in basso
The Colour
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 329
Data d'iscrizione : 15.05.11
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Apr 22, 2015 4:00 pm

primo albo delle ditta Manfredi Leomacs modesto.

oddio i disegni mi sono parsi molto buoni ma la storia fa "acqua" più che petrolio.

speriamo nel prossimo conclusivo albo

Giorgio
Tornare in alto Andare in basso
francazzi
pieno di pregiudizi
pieno di pregiudizi
avatar

Messaggi : 138
Data d'iscrizione : 19.06.11
Località : como

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Apr 23, 2015 9:23 am

io l'ho trovata discreta mi piace il tipo di dialogo che usa Manfredi su Tex. Invece mi disturba il suo modo di ogni volta inserire la questione del personaggio socialmente utile, adesso ci mancava anche il Tex sindacalista. Ma in redazione non gli danno uno stop e esortandolo invece a scrivere di Tex sotto la consueta formula????
Sarà ma a me Leomacs qui mi è piaciuto tantissimo cheers



Horacio Altuna associandomi a quanto detto da admin sarebbe meglio si facesse da parte, è brutto dirlo ma la realtà e che ormai è undisegnatore alla fine della carriera e la sua tavola bruttissima lo dimostra. Mi spiace ma salterò quell'appuntamento Crying or Very sad
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Apr 27, 2015 1:40 pm

dalla piattaforma di fumetti di Comix Archive di facebook vi propongo questa farneticazione che avevo già visto la settimana scorsa:

NO AL TEX COMUNISTA!
"Auspichiamo a un ritorno del tono classico delle storie, che in Oro Nero non si è visto. Tex ha una precisa identità culturale, politica e filosofica. Rinnegare questi elementi significa rinnegare Tex. Non è possibile, sulla base di questi motivi, che le sue storie siano scritte da autori che appartengono all'area politica della sinistra o manifestano idee comuniste (che rinnegano l'uomo in quanto tale e il pensiero cristiano). Tra pochi giorni comparirà sul nostro sito la recensione del numero 654, che ha evidenziato parecchi elementi negativi. Evidente ci è apparso il tentativo di snaturare il personaggio, infarcendolo di idee sinistroidi e offrendo una dimensione che non è quella dell'originale. I commenti sparsi in rete, con la sola eccezione dei pochi utenti comunisti, sono stati unanimi: Tex 654 e' stato pessimo." Questo post mi segnalano degli amici e non è che me la prenda, anche se sinceramente non so cosa ci abbiano visto di comunista nell'episodio Oro Nero! (che tra l'altro è solo la prima puntata), neanche so come possa venirgli in mente di considerare Tex parte del "pensiero cristiano" (quale, tra l'altro? Nella storia c'è anche un frate cattolico che sta con i peones... non si può?) , dubito che abbiano mai conosciuto Decio Canzio, né sappiano alcunché di lui, so che TUTTI quelli che nella storia di Tex hanno cercato di rivendicarlo a destra o a sinistra ben poco sanno di Tex , fumetto che viene letto trasversalmente da Cofferati a Casaleggio e a politici di tutti gli schieramenti, dai sindacalisti FIOM e dal Presidente di Assolombarda, da giornalisti di tutte le testate, da cantanti di tutte le tendenze dai rockettari ai neo-melodici, da persone di età, generazioni e sensibilità diverse. Il tentativo di strumentalizzare Tex è francamente penoso. Ignorano di cosa parlano parlando di "classico", in quanto tutte le citazioni cinematografiche presenti nell'albo sono , per luoghi, ambienti, personaggi e situazioni richiami evidenti a western assolutamente classici ( da Il Treno per Yuma, a Rio Bravo, a La Ballata di Cable Hogue). Quanto all'attacco personale al sottoscritto, segnalo che Adam Wild, fumetto dichiaratamente antischiavista , è stato recensito e lodato pure dall'Osservatore Romano, noto organo di stampa comunista. (Piccola cosa : non si dice "auspichiamo a" in italiano, ma "auspichiamo" e basta, auspico che imparino almeno a scrivere).

l'ha postata anche Manfredi nella sua pagina ufficiale di fb.... e, mi duole dirlo, anche li sembrano aver capito poco di Tex e del suo creatore. Bastano destra & sinistra a scatenare discussioni da pollaio.

... a me basta sapere che la storia di Manfredi è finora molto bella, e mi pare di capire che sono uno dei pochi ad averla commentata con entusiasmo









Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Apr 27, 2015 6:13 pm

Guarda Admin questo tizio, Comix Archive è proprio un idiota. Ne ha scritte anche di peggio. Tipo che la Bonelli ha pubblicato negli anni cinquanta fumetti a basso costo di infima qualità. Recentemente vuole boicottare la Mondadori perché, secondo lui, il nuovo progetto di Kriminal è stato affidato ad autori di "sinistra" in barba a Max Bunker che è di "destra". Ma dico... e vabbeh.

Madò che amarezza  Sleep


Ultima modifica di Ulzana il Lun Apr 27, 2015 6:14 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Lehane
pieno di pregiudizi
pieno di pregiudizi


Messaggi : 101
Data d'iscrizione : 07.06.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Apr 27, 2015 6:13 pm

la storia a me non sta piacendo detto per inciso  Sleep , ma sono curioso di sapere chi è questo matto anti-comunisti
Tornare in alto Andare in basso
Lehane
pieno di pregiudizi
pieno di pregiudizi


Messaggi : 101
Data d'iscrizione : 07.06.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Apr 27, 2015 6:18 pm

ah ecco mi ha risposto ulzana!

'mmazza i fumetti della bonelli negli anni 50 erano costosissimi, ma che dice sto tipo????? affraid
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Apr 27, 2015 7:11 pm

Proprio non lo so chi è questo tipo, mi è arrivata in posta la richiesta di cliccare un "mi piace" sulla pagina di comix archive e ho cliccato . Poi sono andato a vedere e ho notato che in quella pagina si parlava della famosa copiatura di Di Clemente a Jim Lee e ho scritto qualcosa....
Oggi, nella schermata "home" di FB ho visto che Manfredi riprendeva un commento di Comix Archive su "Oro Nero" e sono andato a leggermi i post.
Tra la recensione di Oro Nero di C.A. e i commenti compiacenti dei seguaci di Manfredi ho capito a che punto è la "presa" del nostro Tex: praticamente nulla!

Povero, vecchio e amato GL... perso in mezzo ai pensieri di gente che non ha capito molto!!
... e povero Di Clemente che è stato trattato a pesci in faccia anche dai suoi colleghi senza che nessuno si sia preso la briga di vedere che anche Moebius, Willianson, Phil Davis, Frank Frazetta, Alex Raymond e altri nomi illustri hanno copiato e ricalcato dai loro predecessori.

e il livello si abbassa sempre più paurosamente Rolling Eyes
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Apr 28, 2015 10:30 am

per Lehane: l'articolo di cui parlo comparve nel loro blog. Era su Dylan Dog e il suo rilancio. Se lo trovo lo posto così tu e gli altri vi fate un'idea. Il punto è che questo C.A. può esprimere le sue critiche, ci mancherebbe, ma non sparare cazzate e soprattutto attacchi continui alla SBE. Cosa che fa ogni giorno basta che andiate a leggere quello che su Faceboook commenta in una pagina chiamata Dylandogdiary.

Sulla faccenda Di Clemente ne ho un brutto ricordo a livello mediatico. Nel senso che il disegnatore di Nathan qualche anno fa fu pesantemente criticato pubblicamente. Prima su un blog e poi da un autore Bonelli (di cui non faccio il nome) che oggi ricopre un'alta carica ufficiale in seno alla Bonelli. Insomma anche lì fu un livello basso. Perché basso? Perché se tu "scopri" che un tuo collega ricalca altri disegnatori, secondo il tuo modo di vedere le cose, cerchi di avvisarlo in privato e non lo sottoponi alla pubblica gogna! Parere mio. Su questo senso attualmente, oltre al fatto che molti lettori di Tex e della texianità non capiscono niente, c'è anche una mancanza di stile che, da quando Sergio non c'è più, s'è un po' persa...
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Apr 28, 2015 12:06 pm

... eh, ma sulla faccenda "Di Clemente" anche il nostro Comix Archive non c'ha capito nulla: tu gli commenti una cosa e lui ti risponde con un'altra. Anche stamattina tu gli parli di Deodato e lui comincia a svalvolare sul mercato americano, su Orfani, sulla professionalità del brasiliano...

"Di Clemente", svelo: sul mio libro c'è un bel paragrafato sul tema. I ben pensanti hanno chiesto la sua testa sui blog, anzi il suo licenziamento (credo che solo Lola Airaghi abbia preso le sue difese). Ma i ben pensanti, e mal informati, dovrebbero sapere che Di Clemente non è il solo ad aver copiato/ricalcato e quando gli è arrivata la copertina sottomano (parlo di quella di Di Clemente di Nathan Never copiata da Jim Lee) avrebbero censurare il lavoro prima della stampa : e cavolo, dovresti conoscere l'opera di Jim Lee, quel famoso Batman e tutto il resto riguardante l'iconografia dell'autore americano.
Poi, si viene a dire che S Bonelli abbia annullato l'incontro di DiClemente con i suoi fans in quel di Mantova. Ma non ci credo! Sergio sa benissimo che su Tex, su Zagor, su Collana Rodeo e nei vecchi albi "Audace" ci sono moltissime copertine ricalcate.
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Apr 28, 2015 1:37 pm

ma è vero Francè! Alcune copertine di Galeppini erano riprese da manifesti cinematografici ma per Di Clemente si fece una campagna diffamatoria come poche. La cover copiata da Jim Lee era per un albo gigante di Nathan Never, questo lo ricordo bene, e anche alcune tavole all'interno erano ricalcate. Ma una o forse due su 224 quindi fecero anche un gran chiasso. Ora se non sbaglio Di Clemente fa ancora parte dello staff di Nathan (collana che non seguo più perciò non ne sono sicurissimo).

Guarda tra non molto vedrai che a un'altra domanda che gli fai Comix Archive tirerà in ballo Recchioni che è comunista e bla bla bla.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Apr 28, 2015 3:08 pm

Ha cominciato con Orfani ma non l'ho fatto arrivare a Recchioni.
Il tipo non ha argomenti, sulla faccenda di Deodato prima spara una cifra a vanvera e poi se ne esce che il brasiliano aveva le sue informazioni sui compensi della SBE. Poi gli chiedo come mai, se il brasiliano sapeva che quei compensi non l'avrebbero soddisfatto non ha messo subito in chiaro le cose. E C.A. mi risponde le sue erano considerazioni generiche.

Probabilmente gli mancano le informazioni e va giù a risposte "astratte".

Credo di aver capito chi è, ci ho parlato anche per un'oretta un paio di anni fa in una fiera: è sicuramente chi penso io Rolling Eyes
è peggiorato Neutral
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Apr 29, 2015 8:58 am

Admin ha scritto:
Ha cominciato con Orfani ma non l'ho fatto arrivare a Recchioni.
Il tipo non ha argomenti, sulla faccenda di Deodato prima spara una cifra a vanvera e poi se ne esce che il brasiliano aveva le sue informazioni sui compensi della SBE. Poi gli chiedo come mai, se il brasiliano sapeva che quei compensi non l'avrebbero soddisfatto non ha messo subito in chiaro le cose. E C.A. mi risponde le sue erano considerazioni generiche.

Probabilmente gli mancano le informazioni e va giù a risposte "astratte".

Credo di aver capito chi è, ci ho parlato anche per un'oretta un paio di anni fa in una fiera: è sicuramente chi penso io Rolling Eyes
è peggiorato Neutral  

dimmi solo una cosa: ma è vero che è un avvocato sto tizio? Perché un nome sul suo conto io l'ho letto ma non so se sia lui. Comunque a tratti diventa delirante e non ci si può più parlare.

P.s. l'articolo su Galep che hai pubblicato, inutile dirlo, m'ha troppo incuriosito.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Apr 29, 2015 9:31 am

ah be, se è un avvocato non è la persona con cui io ho parlato. Quindi non saprei, a 'sto punto.
Quello che trovo delirante è tutta la discussione sul Tex di Manfredi... sia a destra che a sinistra.

della tavola di Galleppini, sono contento che ti ha incuriosito: l'ho acquistata come documento storico e pur mancando Tex per la pienezza grafica dell'autore.
qui puoi gustarla nella sua interezza anche se la foto non è il massimo...
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Apr 29, 2015 9:38 am

Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Apr 29, 2015 9:42 am



Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
The Colour
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 329
Data d'iscrizione : 15.05.11
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Apr 29, 2015 10:47 am

dannazione che magnifica tavola, complimenti Fra cheers
Tornare in alto Andare in basso
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Apr 29, 2015 11:02 am

ma infatti! Stupenda tavola e nelle foto si vede comunque bene il tratto unico di Galleppini.

Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   

Tornare in alto Andare in basso
 
MESCALERO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 40Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 21 ... 40  Seguente
 Argomenti simili
-
» Il Mescalero senza volto e altre storie (Color Tex n. 10)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Riserva Indiana-
Andare verso: