IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 MESCALERO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 20 ... 37, 38, 39, 40  Seguente
AutoreMessaggio
aminoacid2000
pieno di pregiudizi
pieno di pregiudizi


Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 07.07.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Set 10, 2016 11:27 am

L'aver ripreso la lettura da qualche mese non mi mette nelle condizioni di analizzare lo status generale di Tex degli ultimi 3 anni, però sulla base di quello che ho letto utilizzo uno stereotipo molto in voga ultimamente: che il Tex non ha più la connotazione, salvo alcune eccezioni, del personaggio creato da Bonelli Senior, soprattutto tenendo conto di questo primo albo di Manfredi.
Una concezione errata di Tex, nulla di più. Qui si tende a soddisfare il lettore con una serie di azioni gratuite condite con linguaggio bruciato e impersonale e la cosa mi fa pensare ad una non voglia e a un atteggiamento scocciato dello sceneggiatore verso il personaggio. Ne nasce un fenomeno di imitazione che a me personalmente fa tanto riflettere e i sintomi sono quelli dell'arrabbiatura già durante la lettura: ma da quando in qua il Tex schizzato?
Questo autore proietta il suo Tex in una dimensione che gli è mai appartenuta, vestito di un carattere che non è mai esistito, tendenzialmente negativo nel suo prendere a pistolettate e sganassoni tutto ciò che lo circonda. Dov'è finito quel bastardo "mediatore" che ti preparava il pacco?

Un consiglio utile e pratico, prima che si danneggi il personaggio con parodie del genere........ fate imparare a memoria quella decina di storie chiave del primo centinaio al Manfredi scrittore di Tex. Non vorrei che il tutto si aggravasse senza più speranza.



Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Set 10, 2016 5:08 pm

Anche a me Manfredi non ha convinto, ma forse per motivi diversi da quelli di aminoacid. Ad esempio, subito la squadraccia dei temibili serpenti che si scioglie come neve al sole di fronte al macellaio "lanciatore di coltelli", per la verità un po' circense, e Tex sorpreso dalla insolita situazione.
Poi la scenetta dei quattro che hanno ammazzato Alias e al riparo coatto per la ritorsione dei sicari della compagnia, francamente surreale.
le idee principali funzionano ma la chiave di sviluppo mi sembra un po' debole: albo rapido e senza nerbo.

Sejias nonostante sia lontano dai fasti di qualche anno fa, ha sempre quella "presa" che richiama le emozioni giuste. È un autore tagliato per lavorare al personaggio e intrattiene il lettore disegnando un Tex sempre positivo e sbruffone al punto giusto. Per certi aspetti tiene in piedi una sceneggiatura a mio avviso debole...
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Set 10, 2016 9:59 pm

Admin ha scritto:
Anche a me Manfredi non ha convinto, ma forse per motivi diversi da quelli di aminoacid. Ad esempio, subito la squadraccia dei temibili serpenti che si scioglie come neve al sole di fronte al macellaio "lanciatore di coltelli", per la verità un po' circense, e Tex sorpreso dalla insolita situazione.
Poi la scenetta dei quattro che hanno ammazzato Alias e al riparo coatto per la ritorsione dei sicari della compagnia, francamente surreale.
le idee principali funzionano ma la chiave di sviluppo mi sembra un po' debole: albo rapido e senza nerbo.

Sejias nonostante sia lontano dai fasti di qualche anno fa, ha sempre quella "presa" che richiama le emozioni giuste. È un autore tagliato per lavorare al personaggio e intrattiene il lettore disegnando un Tex sempre positivo e sbruffone al punto giusto. Per certi aspetti tiene in piedi una sceneggiatura a mio avviso debole...
Hai comprato Manfredi ... ahahahahahahahahahahahah
Tornare in alto Andare in basso
The Colour
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 329
Data d'iscrizione : 15.05.11
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Dom Set 11, 2016 9:01 pm

Mah....... primo albo supersonico ma solo per velocità.
Sostanza poca, latitano in mezzo ad un ritmo forsennato i tempi della riflessione.. le proverbiali pause texiane.

Credo un albo ruffiano per la quantità di battute, speriamo in qualcosa di meglio nell'albo finale, ma speriamo non sviluppi in faccende grottesche come la precedente di Manfredi.

Seijas magnifico il suo Carson...... Tex qualche volta no.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Dom Set 11, 2016 9:16 pm

GIANBART ha scritto:
Admin ha scritto:
Anche a me Manfredi non ha convinto, ma forse per motivi diversi da quelli di aminoacid. Ad esempio, subito la squadraccia dei temibili serpenti che si scioglie come neve al sole di fronte al macellaio "lanciatore di coltelli", per la verità un po' circense, e Tex sorpreso dalla insolita situazione.
Poi la scenetta dei quattro che hanno ammazzato Alias e al riparo coatto per la ritorsione dei sicari della compagnia, francamente surreale.
le idee principali funzionano ma la chiave di sviluppo mi sembra un po' debole: albo rapido e senza nerbo.

Sejias nonostante sia lontano dai fasti di qualche anno fa, ha sempre quella "presa" che richiama le emozioni giuste. È un autore tagliato per lavorare al personaggio e intrattiene il lettore disegnando un Tex sempre positivo e sbruffone al punto giusto. Per certi aspetti tiene in piedi una sceneggiatura a mio avviso debole...
Hai comprato Manfredi ... ahahahahahahahahahahahah  

compro compro Very Happy Manfredi non sta andando molto bene, però è furbo, riesce a scegliersi i disegnatori Wink
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Set 12, 2016 8:23 am

Manfredi sta ricevendo complimenti da quasi tutti, noto... parlo nei vari forum su internet.

Però (e qua mi capirà solo l'admin Laughing) quando dicevo che i lettori texani sono amanti dei preliminari e non delle "eiaculazioni precoci" in stile Faraci (e ora anche Manfredi) torto non ce l'avevo. Il mix, ci vuole, il giusto mix, cribbio... tra azione e dialoghi. Laughing

Aspetto il mese prossimo per esaminare meglio questa storia. Spero che il buon Manfredi non mi deluda perché io lo ritengo un autore dotato. lol!
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Set 12, 2016 9:42 am

ah ah... questo è un giornale per le famiglie, togli quel "eiaculazioni precoci" e vai avanti. "Tutti gli Uomini del Presidente" Wink

Vado a vedere questi commenti entusiastici, ma a me sembra che qui ci si trovi davvero di fronte a quelle storie che si dimenticano dopo mezza giornata. Ma c'è ancora da seguire il finale.
Oh poi non è che la boccio in toto, dico solo che finora non mi ha detto un granché e che se non avesse avuto i disegni di Ernestino (che sono l'elemento che confonde i critici) l'avrei presa ancor più male.
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Set 13, 2016 1:50 pm

Ulzana ha scritto:
Manfredi sta ricevendo complimenti da quasi tutti, noto... parlo nei vari forum su internet.

ehm... mi sono accorto solo ora che Tahzay la vede esattamente come me. Lui ha scritto benissimo quello che volevo dire io Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Set 27, 2016 9:33 am

Berardi, evocato da Francesco nel suo articolo sul cartonato, torna prepotentemente nel nostro topic. Perché?
Leggendo un numero di Ken Parker Ristampa (Panini) nella sua rubrica "Benvenuti" il grande scrittore genovese racconta un aneddoto su Galleppini quando, insieme a un gruppo di amici e al mitico Ivo Milazzo, andarano a casa del papà grafico del nostro eroe:

"Andammo a trovare Aurelio Galleppini, disegnatore di Tex. In men che non si dica, ci ritrovammo tutti seduti in terra a giocare con il trenino elettronico che Aurelio celava nello schienale del divano".

E' un passaggio che mi ha divertito e mi ha fatto ripensare all'animo giocoso e romantico del mitico Galleppini, disegnatore che manca tanto a tutti noi.

P.s. anch'io auspico un ritorno di Berardi su Tex e il Cartonato credo sia la dimensione giusta per lui.
Tornare in alto Andare in basso
il totem misterioso
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 304
Data d'iscrizione : 16.07.11
Località : texas

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Set 27, 2016 11:39 am

ho appena finito di leggere il cartonato di Manfredi e De Vita e devo dire che l'ho trovato appena sufficiente. Non mi hanno fatto impazzire i disegni, Tex è passabile ma Birdy è ridicolo con quella parrucca gialla in testa e lui stesso mi irrita come comportamenti, credo che due belle pedate nel sedere da parte di Tex ci stavano. Mi chiedo come il giovane Tex possa perdere tempo appresso ad un tipo così squinternato, poi non capisco: Birdy gli scrive una lettera per chiedere aiuto all'amico? e Tex va a rischiare la propria vita per uno stupidito del genere?
Il resto della storia, a parte Tex che da le spalle x ben due volte agli avversari, scorre bene ma 40 pagine sono troppo poche per gente abituata alle storie lunghe. Manfredi fa uso di una tecnica narrativa che ingloba i colpi a sorpresa ma della storia rimane ben poco... non lo so ma ho l'impressione di essere di fronte ad un brevissimo riassunto di qualcosa che aaprtiene ad una vicenda assai più di ampio respiro.
ritornando ai disegni, saranno pure spettacolari ma di Tex sanno poco e per di più vedo più protagoniste le montagne che i personaggi.

Sfida nel montana non mi sembra neanche il titolo più adatto What a Face è una sfidarella da quattro soldi, visto il protagonismo dei paesaggi potevano chiamrlo semplicemente MONTANA
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Set 29, 2016 5:57 pm

il totem misterioso ha scritto:

Il resto della storia, a parte Tex che da le spalle x ben due volte agli avversari, scorre bene ma 40 pagine sono troppo poche per gente abituata alle storie lunghe.

40 pagine, o anche 8, secondo me non aumentano ne diminuiscono le possibilità di riuscita di una sceneggiatura.
Ovvio che se sei abituato alle storie lunghe, una "breve" ti spiazza un pochino, ma è questione di abitudine.

Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
il totem misterioso
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 304
Data d'iscrizione : 16.07.11
Località : texas

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Set 30, 2016 9:42 am

ok ma ammetti che è un peccato non sviluppare alla meglio storie delle enormi potenzialità come quelle dei 4 cartonati
Tornare in alto Andare in basso
aminoacid2000
pieno di pregiudizi
pieno di pregiudizi


Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 07.07.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Set 30, 2016 11:14 am

non vedo cosa c'entri, pure una vignetta di Schulz ha delle enormi potenzialità, semmai è l'opposto ..portare alla sintesi max storie con lunghe e noiose sbrodate di passaggio.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Set 30, 2016 2:18 pm

il totem misterioso ha scritto:
ok ma ammetti che è un peccato non sviluppare alla meglio storie delle enormi potenzialità come quelle dei 4 cartonati

ma allora il cartonato che cosa lo facciamo a fare se tutte le storie di Tex debbono essere lunghe!??
é semplicemente un Tex che trova spazio su un formato con 40 pagine, perché mai dovrebbe essere il cartonato ad adeguarsi alle esigenze del lettore abituato alle storie mensili?
Se no che pubblicazione speciale è? Wink
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Set 30, 2016 3:33 pm

in questi giorni si sono celebrati i festeggiamenti dei compleanni di grandi Capitani e vecchi Cavalieri... ma OGGI è il compleanno di, anzi del TEX!!!

68anni di storie

Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Set 30, 2016 7:44 pm

in effetti stamattina su FB ho voluto vedere in quanti lo ricordassero e mi pare che fino a quando non l'ho scritto nessuno aveva fatto gli auguri a Tex.
Ogni anno in più andrebbe ricordato, non solo i decennali, perché ogni anno in più è un record nei record.

... e Tex cavalcherà ancora per molto, non ho dubbi
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Dom Ott 09, 2016 4:16 pm

ahie... ho persino comprato un Dylan Dog questo fine settimana (non lo facevo da decenni)... assieme ai Tex e altra roba.

Ahie perché ho trovato davvero palloso e insignificante nonche lontano dal mondo di Tex, l'albo di Manfredi. Per me comincia davvero ad essere un problema questa disomogeneità della scrittura texiana da un mese all'altro. Se vogliamo metterci pure il Texone, siamo passati a tre differenti Tex (Faraci-Boselli-Manfredi)... ma differenti di brutto. Il quarto, quello di Ruju (Maxi) perlomeno si avvicina un pochino all'essenza boselliana, anche se io ci ho visto dentro un po' di Nolitta.
Allora, inedito di Manfredi molto deludente! Texone di Faraci che non mi ha soddisfatto appieno. Mano cattiva molto buona mediamente, con ottimi momenti e cali. Ruju, a mio avviso, davvero bravo su questa storia ad ampio respiro anche se verso il finale cede un pochino.
Capitolo disegni: Breccia vabbè Rolling Eyes , Biglia eclatante, Seijas ancora buono anche se segna il passo visibilmente, Cossù meglio di altre volte anche se non dovrebbero fargli passare certe vignette, come le zampacce del cavallo a pagina 19 e le figure a pupazzetto a pagina 20.
Cossu, che non è un fuoriclasse, ha comunque la capacità di tirarti dentro la storia. Qui cìè riuscito meglio di altre volte... presumo favorito anche dall'ambientazione della storia.

Ps, DD? lho preso solo perché mi hanno incuriosito le pagine più scure che si vedevano in edicola sul taglio esterno dell'albo. Sfogliando ho visto che uno dei tre episodi era stato realizzato coi retini. Molto british... o comic book americano di decenni fa. L'ho trovato molto affascinante. Ma si sa io sono un nostalgico di vecchi comics interplanetari
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Ott 10, 2016 5:41 pm

France' ma hai comprato il Dylan di Recchioni e Cavenago?
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Ott 10, 2016 6:34 pm

no, non so manco cos'è Neutral ero andato in edicola per prendere un DD dentro dipinto ma ho trovato quello del Fest .n.18 credo.
i DD li ho presi fino a poco dopo il 100, poi ho mollato... quindi non ho più molta dimestichezza: Recchioni Cavenago per me quasi arabo Smile
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Ott 12, 2016 8:41 am

Admin ha scritto:
no, non so manco cos'è Neutral  ero andato in edicola per prendere un DD dentro dipinto ma ho trovato quello del Fest .n.18 credo. i DD li ho presi fino a poco dopo il 100, poi ho mollato... quindi non ho più molta dimestichezza: Recchioni Cavenago per me quasi arabo Smile

Si tratta del DYD del trentennale uscito a fine settembre, Mater Dolorosa. Testi di Recchioni disegni di Cavenago che hanno riscosso grandi consensi, soprattutto i colori che lui stesso ha utilizzato. Secondo me ha fatto un lavoro straordinario. Se ti capita, dacci un'occhiata. Per quanto riguarda la collezione dell'indagatore, io c'ho tutte le storie di Sclavi, quindi anche quelle post 100 e 200 ma solo le sue. E a proposito: a fine ottobre il grandissimo Tiziano ritorna con una storia inedita intitolata Dopo un lungo silenzio. Quella la compro! I disegni sono di Casertano. La cover? Bianca!!! Francesco, tu che sei un esperto mondiale di copertine, quella del prossimo Dylan inedito praticamente non c'ha un disegno ma solo uno sfondo completamente bianco! In Bonelli è una cosa mai vista, mai successa mi sembra. Eccola:



l'idea è stata di Recchioni. Quella di rappresentare il bianco del nulla, del silenzio, del vuoto... perché in quest'albo si parla di alcolismo e di dipendenza. Una storia sofferta, perché lo stesso Sclavi è stato purtroppo un alcolista... la scelta di non fare una cover è stata molto criticata. Ma a me sinceramente interessa COSA c'è dentro. E poi dopo nove anni torna in edicola uno dei miei autori preferiti.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Ott 13, 2016 9:58 am

ops, forse non l'ho comprato perché con quella "non cover" non l'ho visto Laughing .
Si, anch'io sono per quello che c'è dentro, però questa copertina bianca mi sembra un forzatura senza senso. Siamo nel fumetto non nella comunicazione criptica e se permetti un pochino narcisistica. Non so chi ha criticato questa scelta, se i lettori o parte della redazione, fatto è che Recchioni viaggia sotto l'ala protettiva di Sclavi, uno che di potere ne ha tanto, talmente tanto da condurre la sua creatura dove crede. Quindi se Recchioni ha un'idea del genere e Sclavi approva, non credo che ci sia più troppo da fare.

Sclavi è uno sceneggiatore che amano in molti, io sinceramente l'ho apprezzato molto su Mister No e molto poco su Zagor (nel senso che gli ho sempre preferito Nolitta di gran lunga). In realtà dei primi cento numeri di DD ne ho letti ben pochi, quindi non posso neanche dare un parere equilibrato, ma non essendo un amante dello splatter, e manco del fumetto troppo visionario, compresi tutti quegli strascichi mediatici, gli eventi horror et similia con fans un po' esaltati, mi guardo bene dall'esprimere un giudizio.

Beh, comunque, se è ancora in edicola, lo prendo... Wink
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Ott 13, 2016 10:09 am

Mater Dolorosa è in edicola. Prendilo, almeno per i colori. Davvero un passo avanti per la Bonelli.

La storia di Sclavi, quella senza la cover, uscirà a fine ottobre. Io di Sclavi ho letto tutto quello che ha pubblicato per la Bonelli e anche altre cose. E' uno dei miei preferiti, lo adoro perché quando lo leggi a quindici anni rappresenta qualcosa (parlo per me) di importante per un ragazzo. Inoltre ti dirò che lo splatter ha fatto parte della serie di Dylan non a lungo. Infatti, dopo Tiziano ha deviato verso la comedy. Le sue storie di Mister No e Zagor le ritengo buone (non tutte in verità) ma Incubi è un CAPOLAVORO assoluto (contestatissimo dai fan ortodossi zagoriani, sapessi quante litigate che ci ho fatto in passato Laughing).

P.s. mi sembra di notare, leggendo qua e là, che Manfredi (io non ho letto ancora la storia per la serie inedita) si sia ripetuto ancora, nel senso di "parto bene e poi floppo nella seconda parte". Rolling Eyes
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Ott 13, 2016 11:13 am

Ulzana ha scritto:
Mater Dolorosa è in edicola. Prendilo, almeno per i colori. Davvero un passo avanti per la Bonelli.

La storia di Sclavi, quella senza la cover, uscirà a fine ottobre. Io di Sclavi ho letto tutto quello che ha pubblicato per la Bonelli e anche altre cose. E' uno dei miei preferiti, lo adoro perché quando lo leggi a quindici anni rappresenta qualcosa (parlo per me) di importante per un ragazzo. Inoltre ti dirò che lo splatter ha fatto parte della serie di Dylan non a lungo. Infatti, dopo Tiziano ha deviato verso la comedy. Le sue storie di Mister No e Zagor le ritengo buone (non tutte in verità) ma Incubi è un CAPOLAVORO assoluto (contestatissimo dai fan ortodossi zagoriani, sapessi quante litigate che ci ho fatto in passato Laughing).

ok, andrò a prendere Mater.
Beh, normale che ti piaccia Sclavi: ha segnato la tua giovinezza. Io sono affezionato a fumetti di guerra che molti giudicano schifezze, ma a me guai chi li tocca Laughing

di Incubi ricordo le discussioni fiume, anche piuttosto accese. Ti dico la verità... pure io la ritengo una bella storia, però è il solito discorso se è allineata con l'assetto zagoriano, secondo me non tanto; ma questa è l'impressione che ebbi al tempo in cui la lessi.
Magari rileggendola
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Ott 13, 2016 11:28 am

Ulzana ha scritto:


P.s. mi sembra di notare, leggendo qua e là, che Manfredi (io non ho letto ancora la storia per la serie inedita) si sia ripetuto ancora, nel senso di "parto bene e poi floppo nella seconda parte". Rolling Eyes

non ci siamo... e secondo me stavolta non è neanche partito bene.
Con Tex devi essere un fuoriclasse assoluto (e forse nemmeno basta) per permetterti di fare l'autore che non si piega.
A Manfredi non basterebbe una vita di studio texiano per fargli capire le cose: forse crede che mettersi al servizio del personaggio intacchi la sua nobile personalità. Se rompi sempre con la politica vuol dire che sei di coccio; al lettore di Tex non interessa il risvolto politico del racconto. non almeno come lo propone lui. Vedrai che un giorno s'accorgerà che i texiani non amano le "istruzioni". Io proprio non le amo.
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Ott 13, 2016 6:13 pm

beh Manfredi è così.  

Oh, a proposito, credo (ma questa è una mia supposizione quindi magari mi sbaglio) che si è sfiorata una piccola querelle o "questione" come diciamo a Napoli, su Facebook tra Recchioni e Manfredi (i due già si "beccarono" un annetto fa). Il motivo? La morte di Dario Fo.

Manfredi oggi ha bannato alcune persone definendole "idiote". Il motivo? Per le battute sulla morte di Dario Fo. Tra i bannati c'era il disegnatore Santucci, da quanto ho capito. Poi Santucci, grazie all'intervento di Bussola, compagno della Barbato, ha chiarito con Manfredi che il suo post non era uno sfottò su Dario. Nel frattempo cala la sera, e il Recchioni nazionale scrive un post sibillino su fantomatiche arteriosclerosi, banni vari e fascismo e che il suddetto post lo avrebbero capito in pochi. Poi il post scompare, non c'è più. Mistero. A chi si riferiva Recchioni? Qual è la verità? Perché ha rimosso il suo status? Benvenuti nel gossip-bonelliano!!! affraid
Be' dai scherziamo un po'... son sciocchezze.

Comunque che piaccia o meno, a me la morte di Fo mi ha davvero intristito. Molti suoi spettacoli li adoro. Riposi in pace.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   

Tornare in alto Andare in basso
 
MESCALERO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 38 di 40Vai alla pagina : Precedente  1 ... 20 ... 37, 38, 39, 40  Seguente
 Argomenti simili
-
» Il Mescalero senza volto e altre storie (Color Tex n. 10)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Riserva Indiana-
Andare verso: