IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 MESCALERO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 21 ... 38, 39, 40  Seguente
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1879
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Gen 23, 2014 3:08 pm

il totem misterioso ha scritto:
una canzone su Tex?? yeah  cheers sono curiosissimo, e di che parla?
Spero non sia sprecata per un country all'americana visto che ti piace la buona musica come quella dei prodigiosi Snorky Pappy  Rolling Eyes 
buona fortuna e......
MUSICA MAESTRO
Grazie  Wink 
country?  affraid  per l'amor di dio, potrei ascoltare tutte le musiche ma rap, country, reggae e metallo non le sopporto molto. Il rap dei negroni americani, poi, lo detesto: è un intreccio di ritmi finti, con duemila suoni che vanno alla moda accompagnati da video pieni di culi bronzei, occhialOni e puttanate varie che vorrebbero buttarla in tematiche a loro modo d'amore & violenza. I coatti americani, per dirla in soldoni. Boh bisogna essere proprio dei dementi per seguire i rapper.

il brano di Tex è in ITALIANO ed è scritto da Alessandro Pitoni (voce number one in Italia), io ho fatto solo la consulenza per non rischiare di far passare Tex per quello che non è: un infallibile tiratore dalle pistole fiammeggianti, mangiatore di bistecche alte due dita ETC ETC


Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1879
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Gen 23, 2014 3:38 pm

Aspetta Bos, El Supremo non arriverà ad alzare le tirature ma quanto meno ad arginare l'erosione e magari i risultati manco li vedrai con questa storia ma con le successive, con gli abbrivi, insomma.
Il mondo è strano, è pieno di estremi che sinceramente hanno stancato la gente ed il ritorno ad una certa pacatezza bisognerebbe coglierlo. Non dico che tu sia stato o sei estremo con Tex ma che tutto il web accoglie con entusiasmo El Supremo ti dovrebbe far essere meno fatalista. Del resto tu stesso hai detto qualche tempo fa che avresti condotto il personaggio in storie più "leggere", mo mica vorrai assumere i panni di Sergio, il quale trent'anni fa diceva che il fumetto stava per tramontare!?

E stavolta non voglio tirar dentro la storia del Tex di Repubblica e il suo successo, te la risparmio... ma è là.: recente


ps. x azteco: ho preso ma non letto l'almanacco, ma ho anche letto che ci sarebbe un altro flop di Faraci. Credo che lo scoramento di un autore dipenda anche dalla "intensità" delle critiche negative che riceve, ed il modo in cui le riceve. Dico che da qualche tempo a questa parte preferisco non commentare più i passi falsi di chicchessia, ogni autore ha la propria sensibilità e io che ne so se gli faccio del bene o meno a dirgli che ha scritto una schifezza. Tutto questo nel bene di Tex, ci mancherebbe
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Condor2000
sempre in malafede
sempre in malafede


Messaggi : 188
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Gen 23, 2014 6:53 pm

Sono d'accordo, critiche sì, ma niente ferocia e niente atteggiamento da "saputelli", bisogna sempre ricordarsi che ci sono dei professionisti dall'altra parte.
Tornare in alto Andare in basso
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Gen 23, 2014 9:01 pm

Bel movimento oggi sarebbe un peccato perderselo:
X Pallino  http://www.comicartclub.com/catalogo_generale.pdf  qui trovi tutte le collane comic art collana per collana;
D'accordo con Admin e Condor sul non esagerare contro Faraci che comunque fa il suo lavoro ma se non riesce ad inquadrare il personaggio ( e lui stesso ha definito difficilissimo scrivere di Tex ) non sarebbe il caso di spostarlo su qualcosa di più congeniale ?
admin ha scritto:
Il mondo è strano, è pieno di estremi che sinceramente hanno stancato la gente ed il ritorno ad una certa pacatezza bisognerebbe coglierlo. Non dico che tu sia stato o sei estremo con Tex ma che tutto il web accoglie con entusiasmo El Supremo ti dovrebbe far essere meno fatalista. Del resto tu stesso hai detto qualche tempo fa che avresti condotto il personaggio in storie più "leggere", mo mica vorrai assumere i panni di Sergio, il quale trent'anni fa diceva che il fumetto stava per tramontare!?
Esatto questa storia di Tex per quanto sia possibile definirla leggera ha scatenato un coro unanime di consensi che non ricordo da molto tempo, adesso non si può incolparla se c'è un calo generalizzato di vendita dovuto alla crisi attuale, anzi probabilmente potrebbe dare una spinta per l'abbrivio verso una tendenziale ripresa come dice Admin ( e come auspichiamo da anni ), che però dovrà essere sostenuto da altre iniziative di uguale riscontro positivo, d'altronde Tex è la testata più venduta in Italia, nessuno regge il confronto, se cominciamo a lamentarci delle vendite qua pensa gli altri fermi a qualche migliaia di copie. Tanto per capire la Dylan Dog a colori di repubblica sembra sia stata un mezzo flop eppure Dylan è la seconda testata bonelliana, da qui cosa dobbiamo desumere ? Ai posteri l'ardua sentenza !!
P. S. Admin la prossima settimana vengo a sentire il brano ....  cheers 
Tornare in alto Andare in basso
il totem misterioso
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 309
Data d'iscrizione : 16.07.11
Località : texas

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Gen 24, 2014 12:12 am

............però l'almanacco non è buono  Rolling Eyes 
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1879
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Gen 24, 2014 10:19 am

Condor2000 ha scritto:
Se nella mia professione fossi così esperto, capace e dotato di talento e sensibilità come il nostro Admin lo é per fumetti & musica, avrei risolto ogni problema e potrei sin da ora campare di rendita!   

Anzi, mi basterebbe esserlo anche solo al 50%!  Smile 

Peccato che poi il suddetto debba rovinare tutto con le simpatie calcistiche, ma vabbè....nobody is perfect....... 
il "suddetto" sarebbe il tuo admin?  Suspect 
Ma hai ragione, con un presidente che paga più le gnocche che i calciatori non mi meraviglio del posto che la squadra ha nel rispettivo campionato. Roba da matti!
Seedorf diventerà pure bravo, ma se insegna calcio come lo giocava allora non sorprendiamoci che Nocerino su 36 palle giocate ne manda 33 indietro, tra un possesso di palla e l'altro prende qualche pera e non capisce che dai rottami è meglio fondare qualcosa che argini le falle più che tentare di ottenere gioco offensivo. Dimmi come si fa a far giocare Kaka (uno che parte benissimo negli spazi) con quattro attaccanti DAVANTI ALLA PALLA. è chiaro che il brasiliano nello "stretto" non rende.

Manca tecnica, corsa, precisione e intelligenza calcistica in alcuni giocatori. Dove ci vuoi andare con questa squadra? per me c'è il rischio B ma Seedorf e la società non sembrano rendersene conto
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1879
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Gen 24, 2014 10:27 am

@Gianbart
ti aspetto!
A proposito non sapevo della debacle del DYD di Repubblica, magari saranno andati bene i primi numeri, quelli che raccoglievano le prime 50 storie, o è stato un flop generale?
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
francazzi
pieno di pregiudizi
pieno di pregiudizi
avatar

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 19.06.11
Località : como

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Gen 24, 2014 2:58 pm

Pallino ha scritto:
Eh già Rip Kirby lo vorrei pure,..intanto se i miei dati non sono errati la serie di Phantom della Comic Art si completa con 55 numeri.Quelli dopo il 48 sono stati venduti a parte e non nel canale delle edicole.Sto valutandone una completa da 55 numeri appunto.....

Nel frattempo sognando gli albi dell'uomo mascherato gli sto dedicando una matita che questa volta vorrei inchiostrare.....


sono un appassionato dell'UM, ti consiglio di prendere l'edizione della cimic art in formato orizzontale, costa poco e hai dentro tutto le storie americane.
non te ne avere ma correggi la matita prima di chinarla sopratutto sul personaggio  Wink 
Tornare in alto Andare in basso
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Gen 24, 2014 10:04 pm

per voi pards: ma la ristampa orizzontale Comic Art vi risulta incompleta? Nel senso che dei 48 numeri che possego essa copre una parte del materiale delle strisce quotidiane. Ora non ricordo, dovrei controllare. Comunque ci sono magnifiche storie come la Banda Aerea... bella quell'avventura! Per il resto anche le tavole domenicale di Phantom andrebbero reecuperate.

Discorso vendita: non so se DYD Repubblica è stato un flop, di certo molti avevano iniziato a collezionare la Grande Ristampa, forse per questo motivo hanno rinunciato a quella a colori di Repubblica. Mantiene Zagor che, fumettisticamente parlando, è un fenomeno!!!

Grande! C'è Boselli anche di qua!!!   



Tornare in alto Andare in basso
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Gen 24, 2014 10:40 pm

Non so se è stata una debacle generale ma se andate in giro il flop della Dylan Dog a colori lo decretavano già a metà dell'anno scorso ed infatti per questo è stata prolungata la Zagor, vedi:
http://ioedante.blogspot.it/2014_01_01_archive.html
http://www.fumettodautore.com/notizie/fda/4667-petizione-alla-sergio-bonelli-vogliamo-mister-no-collezione-storica-a-colori
X Ulzana vedi il link sopra per il catalogo comic art, comunque è meglio la ristampa new comics now, è più grande ed è fatta meglio.
Tornare in alto Andare in basso
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Gen 25, 2014 1:16 pm

Grazie Gianbart ho aperto il link... i prezzi per albo oscillano sui venti euro... io ho quella vecchia edizione orizzontale da edicola che la Comic lanciò insieme a Mandrake a inizio anni novanta. A coda dell'albo Phantom ospitava mi sembra l'Agente X9 di Raymond e Mandrake il Brick Bradford... bellissimi, stupendi fumetti degli anni d'oro dei comics americani!

Per quanto riguarda le vendita in corrispondenza della qualità delle storie... direi che il discorso di Borden è sacrosanto però, sono sicuro, che se si sparge a livello mediatico la voce che su Tex stanno uscendo storie degne del passato potrebbero far avvicinare vecchi e forse nuovi lettori. Un po' come sta facendo Recchioni con quello che si preannuncia il nuovo corso dilandoghiano che inizierà a ottobre: in sostanza il buon Roberto sta pubblicizzando un restyling e uno svecchiamento del personaggio per far ritornare le storie a quelle classiche di un tempo(alla Sclavi per dirla tutta) e renderlo anche moderno, vero. Ci riuscirà? E chi lo sa! Vedremo.

Per quanto riguarda Tex, far riavvicinare i vecchi lettori che hanno abbandonato la testata sarebbe un buon inizio, il problema è far avvicinare i nuovi lettori, le generazioni (la mia purtroppo) che non ama tanto il genere western... il fatto che i lettori si stanno estinguendo è un dato preoccupante che, in tempi lunghi (parlo di anni) potrebbe portare ad alcune scelte dolorose, tipo chiusure di serie storiche e altro. Non voglio essere nefasto, ma qui bisogna fare qualcosa. Lettori, giornalisti, televisione, internet, la Bonelli stessa, tutti quanti per promuovere il fumetto.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1879
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Gen 25, 2014 2:20 pm

TEX ESULA

nel 1963/4 mio zio, disegnatore di fumetti di cui non faccio il nome per sua espressa richiesta, andò a chiedere di fare storie western per il mercato italiano e la risposta dell'editore gli disse che ormai il western era finito, quanto meno agli sgoccioli. Così si mise a fare i neri che invece andavano alla grande, poi passò agli erotici quando arrivò La "moda" dei fumetti sexy (i neri cominciavano a battere fiacca)... e dovette smettere quando il fumetto si trasformo in quello che oggi chiamiamo "fumetto d'autore".
Beh, il western sarà pure finito all'epoca, ma non per Tex (che poi non è solo western) che negli anni settanta raggiunse i suoi picchi massimi di vendita.
A questo dobbiamo render conto si o no?
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Pallino
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 411
Data d'iscrizione : 21.06.13
Età : 51
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Gen 25, 2014 2:58 pm

Azz...sto guardando i prezzi del listino di Gianbart...ammazza che alti,...io intendevo una serie che mi par di aver visto su ebay a 120 euri,ma devo rivedere se era solo il punto a cui era arrivata l'offerta.Penso sia la serie uscita in edicola come diceva Ulzana....non mi posso permettere cifre esorbitanti.
Vedo con piacere la presenza di Borden che è tornato a postare anche quì...benvenuto Mauro....Smile

Nel frattempo ho chinato e sfumato a matita l'unico Phantom che posso permettermi ad ora:

Tornare in alto Andare in basso
Pallino
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 411
Data d'iscrizione : 21.06.13
Età : 51
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Gen 25, 2014 3:05 pm

The Colour ha scritto:
ma intendi il formato orizzontale con costa quadra della Comic Art oppure quello della collana New Comic Now sempre della C.Art?
quello a costa quadra color rosso lo prendi a 1/1.5 a pezzo.
I miei complimenti per i disegni

Probabilmente sì Giorgio a questi prezzi ci siamo dovrebbe quindi essere quella...
Tornare in alto Andare in basso
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Gen 25, 2014 6:09 pm

Ferma tutto, il link che ho dato è il catalogo della comic art che ha i prezzi in euro eguagliati a quelli con cui usciva in lire ( es. 40000 lire = 22 euro ) ma non fa fede per il mercato in fiera o su ebay, molti albi si trovano a  3-4-5 euro mentre i prezzi di listino vanno anche a 14-15 euro, basta un pò di pazienza e le occasioni si trovano a prezzi decenti per cui è meglio puntare su un prodotto di alto livello ( come la ristampa new comics now, completa magari ) e aspettare una bella occasione, e vi giuro che con la crisi attuale si trovano.
Io ad esempio su ebay vendo qualche albo della comic art ma consiglio, a chi me lo chiede, di cercare serie complete a buon prezzo perchè altrimenti alcuni numeri, specialmente gli ultimi, bisogna acquistarli a cifre alte perchè introvabili. Spero di essere stato esaustivo, in pratica il catalogo comic art serve solo da riferimento per capire la cronologia delle varie collane.   
Tornare in alto Andare in basso
Pallino
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 411
Data d'iscrizione : 21.06.13
Età : 51
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Gen 25, 2014 6:17 pm

GIANBART ha scritto:
Ferma tutto, il link che ho dato è il catalogo della comic art che ha i prezzi in euro eguagliati a quelli con cui usciva in lire ( es. 40000 lire = 22 euro ) ma non fa fede per il mercato in fiera o su ebay, molti albi si trovano a 3-4-5 euro mentre i prezzi di listino vanno anche a 14-15 euro, basta un pò di pazienza e le occasioni si trovano a prezzi decenti per cui è meglio puntare su un prodotto di alto livello ( come la ristampa new comics now, completa magari ) e aspettare una bella occasione, e vi giuro che con la crisi attuale si trovano.
Io ad esempio su ebay vendo qualche albo della comic art ma consiglio, a chi me lo chiede, di cercare serie complete a buon prezzo perchè altrimenti alcuni numeri, specialmente gli ultimi, bisogna acquistarli a cifre alte perchè introvabili. Spero di essere stato esaustivo, in pratica il catalogo comic art serve solo da riferimento per capire la cronologia delle varie collane.

Ah allora visto che ne cerco una completa ascolterò il tuo consiglio e cerco----Smile
Tornare in alto Andare in basso
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Gen 25, 2014 11:35 pm

Allora l'almanacco è buono ma la storia all'interno sembra più per un riempitivo; trama un pò fiacca piena di sparatorie ma con un filo guida molto labile, speriamo in una sceneggiatura di un Faraci più maturo la prossima volta visto che lui ha detto che questa è vecchia di un periodo in cui ancora non aveva inquadrato il nostro ranger ( io ho speso sei euro però, poteva non farla e risparmiavo ).  
Capitolo Suarez: sarebbe per me un ottimo disegnatore se non usasse troppi scuri ed ombreggiature, qualche primo piano non proprio riuscito o forse esagerato, si proprio esagerato e rimandato a settembre !   
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1879
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Dom Gen 26, 2014 1:57 am

GIANBART ha scritto:
Allora l'almanacco è buono ma la storia all'interno sembra più per un riempitivo; trama un pò fiacca piena di sparatorie ma con un filo guida molto labile, speriamo in una sceneggiatura di un Faraci più maturo la prossima volta visto che lui ha detto che questa è vecchia di un periodo in cui ancora non aveva inquadrato il nostro ranger ( io ho speso sei euro però, poteva non farla e risparmiavo ).  
Capitolo Suarez: sarebbe per me un ottimo disegnatore se non usasse troppi scuri ed ombreggiature, qualche primo piano non proprio riuscito o forse esagerato, si proprio esagerato e rimandato a settembre !   
sai che sono tanto sicuro che sia tutta di Suarez? Suspect ci sono molte contraddizioni grafiche  Suspect  Suspect  Suspect su almeno tre fasi del racconto. Nel Tex "armadio quattro stagioni" si conosce S., poi mmmmm....
Anche a me dopo aver letto di una storia ai limiti del licenziamento per Faraci, questa storia dell'Almanacco non è sembrata poi così male. E se anche lo fosse stata, mi pare che qualcuno non abbia capito che La legge di Stalker (Stalker?  Suspect ) e qualche altra cosetta faraciana, dovrebbero concedere all'autore qualche la possibilità di qualche "passo falso". Certo che per chi vede il fallimento di Faraci su tutta la linea e del tutto giustificato parlare di licenziamento.
Ma come è facile la vita: una storia breve persa su una pubblicazione annuale che rispetto al mensile conta come coppe quando regna bastoni e se ne fa una ragione di vita.
Io lo dico sempre: ma quando noi forumisti invecchieremo i nuovi ci prenderanno a calci nel culo?
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Pallino
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 411
Data d'iscrizione : 21.06.13
Età : 51
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Dom Gen 26, 2014 11:29 am

Ma ma ma devo dire che ho letto questo almanacco,la storia di Faraci non mi è parsa male,il bene incondizionato della donzella e l'astuzia e la farabutteria dell'irrilevante Parker non portano alla fine ad un esame di coscienza della situazione.La donzella non vuole cedere la veritàe piange sul corpo esanime del mascalzone.Tutto ciò "rovina" il finale della storia che non termina a tarallucci e vino,ma lascia in sospeso la gravosa spiegazione che Tex dovrà dare al bos del ranch....Il susseguirsi dell'azione immediata e incalzante (determinata dalla brevità del racconto),fila via liscia e mi restituisce un Tex dalle movenze spietate e poco incline a lasciar banditi vivi sulla sua strada.Ecco in un racconto breve così,non si può dire che non ho apprezzato il comportamento di Tex o il contesto come è stato sviluppato,non lodo ma nemmeno boccio la storia che ripeto non è affatto male.Rimangono cari i 6 euro per un albetto del genere,ma non mi ha fatto gridare all'orrido come ho sentito dire in altri lidi.Suarez mi piace,non possiamo certo dire che il suo Tex non sia alquanto originale  nel tratteggio....e comunque non si discosta graficamente dalla resa che gli diede nel Texone "I ribelli di Cuba",...poi naturale è tutto un gusto personale.Diciamo che il suo intenso uso del nero e ombreggiature rendeva meglio nelle vignette più grandi del Texone che in queste molto più piccole dell'almanacco,ma continua a piacermi comunqe.

Admin ha scritto:
sai che sono tanto sicuro che sia tutta di Suarez? Suspect ci sono molte contraddizioni grafiche Suspect Suspect Suspect su almeno tre fasi del racconto. Nel Tex "armadio quattro stagioni" si conosce S., poi mmmmm....

Mah riguardando attentamente questa tua osservazione,potrebbe essere,in ogni modo se anche fosse perlomeno non si sono creati degli strafalcioni modello Lito Fernandez come in "Alaska".....quell'albo è veramente odioso....
Tornare in alto Andare in basso
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Gen 27, 2014 12:47 pm

io spero che Faraci trovi il modo di scrivere un Tex degno, e gliel'ho detto anche nel topic delle domande a lui dedicato nell'altro forum. Mi dispiace vedere che con Tex non riesce a trovare la giusta quadratura.

Sul fattore vendite Admin aggiungo che è proprio inevitabile che caleranno fin quando non ci sarà un cambio generazionale. Nel senso, Tex diventerà un prodotto che manterrà sempre livelli alti ma scordiamoci le tirature da capogiro degli anni settanta. Poi che la qualità delle storie aumenti le vendite è una tesi che ci sta ma non basta secondo me: bisogna che ci sia più propaganda del fumetto stesso.

Io ho iniziato a leggerlo alla fine degli anni ottanta, quando avevo cinque-sei anni ma l'ho comprato in edicola dopo, quando era Nizzi il principale autore. Dal periodo di L'uomo con la frusta, per intenderci. Ecco, allora Tex vendeva quasi il doppio delle copie attuali. Cos'è successo in questi ultimi venti anni? Perché non si è riusciti a tenere sempre quel numero di copie? Poiché i cambi generazionali non avvengono, i vecchi lettori o muoiono o non lo comprano più e i nuovi sono sempre troppo pochi per attestare vendite di livello così alto. Già è un miracolo che Tex mantenga questa tiratura, secondo me!

Non me la sento di dire che stiamo nella merda, anzi, ma neanche che siano tutte rose e fiori. Pessimismo? No, realismo. L'obiettivo della Bonelli, ora come ora, è di arginare il calo dei lettori e sperare in qualche exploit, mantenendo le vendite sempre sulle duecentomila copie. E' una missione difficile che la qualità delle storie deve e può aiutare in questo senso ma non basta.

E poi Admin, e anche i lettori più anziani di me, potete capire quello che scrivo confrontando i periodi storici di Tex. Prima era più facile che un giovane si avvicinasse al personaggio, vuoi per la curiosità, vuoi per il fatto che i genitori o gli zii passavano i vecchi albi e per il fatto che il fumetto viveva un momento più buono in linea generale. Ora ditemi voi se oggi i lettori giovani si avvicinano a Tex. Io ci spero, lo desidero ma tra tutti i miei amici, ventenni e trentenni, sono l'unico che lo leggo! Naturalmente ci sono lettori piùgiovani ma sono in minoranza proprio perché c'è disinteresse. Purtroppo è così. Se si riuscisse a coinvolgere di piùil mercato giovani (che arranca ovunque tra l'altro) allora avremo davvero vendite superiori a quelle attuali. Ma è una missione molto ma molto complicata.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1879
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Gen 27, 2014 3:12 pm

Ulzana ha scritto:

Se si riuscisse a coinvolgere di piùil mercato giovani (che arranca ovunque tra l'altro) allora avremo davvero vendite superiori a quelle attuali. Ma è una missione molto ma molto complicata.

Coinvolgiamo i giovani allora e investiamo milioni di euro su operazioni tipo "Orfani". Io devo ancora capire in questo contesto "Tex" che significa ricambio generazionale.
Mi rispondo da solo: NULLA
e riguardo alla vecchia guardia, ad esempio io ho parlato ad un mio amico che aveva smesso un paio di anni fa di questa storia e lui ha comprato gli albi, così ha trasmesso la cosa anche al fratello.
Ma io mica ho detto che questa storia porterà ai fasti degli anni settanta, ho detto solo che serve solo ad arginare l'erosione attraverso un salutare passaparola e che si rifletterà sul Tex successivo.
Aggiungo anche che se domani trovate una storia di Tex firmata dal sottoscritto, le tirature rimarranno le stesse.
TEX HA ANCORA 100 ANNI DI VITA, SE SI VUOLE
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Gen 27, 2014 4:32 pm

però è inneagibile che lo zoccolo duro dei lettori di Tex è quello degli appassionati. Voglio dire che le nuove generazioni sono meno legate a un certo tipo di fumetto. Ma è un discorso generalista.

Può darsi anche che in futuro Tex venderà di più e saranno i giovani a leggerlo. Ricambio generazionale per me, chiaramente, significa che si deve evitare che questo fumetto faccia la fine di Blek o Miki (che va beh soffrirono anche dell'allontanamento degli autori storici). Perché il formato gigante di Tex sostituì definitivamente le strisce alla fine degli anni sessanta? Storie più mature, e ad ampio respiro, fecero acquistare nuovi lettori. Nuova linfa vitale. In sostanza, Tex c'entra con il ricambio generazionale Admin e nonostante le sue vendite oggi siano ottime, tu come lo interpreti il fatto che venda la metà di quanto vendeva negli anni novanta?

Ora Tex vende bene. Ci mancherebbe e meno male (sono felice di questo!) ma una piccola erosione di lettori ci sta ed è quasi inevitabile. Avviene in ogni campo seriale, figuriamoci in un fumetto di quasi settantanni. Però, per amore della discussione, le storie buone fanno la differenza, ma come ha detto Boselli nel suo intervento e come sottolinei tu non fermeranno l'emorraggia che c'è e ho capito che tu nel tuo intervento non ti riferivi a un ritorno ai fasti d'oro grazie alle storie buone. Se ci saranno è soltanto un surplus.

Poi per questo uno si chiede quali siano le cause di questa emorraggia. Con Dyland Dog sono andati ai ripari cambiando il curatore e innovando un po' la serie e Orfani è una testata che vuole catturare un pubblico diverso da quello bonelliano, Admin, proprio perché la Bonelli vuole allargare e provare, giustamente, altre strade editoriali.

Poi diciamocelo, se mio padre alla mia età aveva già due figli e un lavoro avviato io penso a me stesso e ai miei coetanei. Se i giovani fanno fatica a mettere su famiglia, a fare figli, poi a chi passeranno le loro passioni? Mettiamoci anche internet e nuovi mezzi di comunicazione, disinteresse per la lettura nei riguardi delle nuove generazioni e altri aspetti e il futuro sembrerebbe davvero pessimistico. Uso il condizionale perché mi piace essere positivista e pensare che ci saranno nuove ondate di affezione al personaggio. Questa è la differenza sostanziale tra come si stava negli anni settanta economicamente e fumettisticamente da come si sta oggi.

Se vedi un po' il discorso ricambio generazionale ci deve sta. Il fumetto popolare ha bisogno di grandi flussi di lettori, di vendite alte. Se i giovani si disaffezionano chi leggerà in futuro?

Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1879
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Gen 27, 2014 9:59 pm

anche nel tuo post aleggia del fatalismo. 1) Ma chi l'ha detto che se c'è la crisi tutto è coinvolto? oggi mi è arrivato il giornale dell'ANAFI dove nell'editoriale si parla della crisi in generale compresa quella dei fumetti, anche li in toni fatalistici. E ti credo!!! dove sono le belle storie?
2) lo zoccolo duro muore fisicamente, caro Ulzana... ma mio padre (80 anni) continuerebbe volentieri a leggere delle buone storie di Tex ma un giorno non ci sarà più e con lui tutti quelli della sua generazione: voglio dire che qui c'è ancora gente che segue Tex da quando il personaggio è apparso nelle edicole nel 1948 superando quella che fu la crisi del fumetto western della prima metà degli anni sessanta... e uno sceneggiatore deve tener conto ANCHE di queste cose. Se vi fosse un forum di ottantenni cosa credi che scriverebbero questi?
3) sai che cos'è che ha fatto appassionare il lettori a El Supremo, compreso quel vecchiaccio di mio padre? L'isola, il mare, il fascino dell'esotico, l'ampio respiro (e dunque il fatto di poter sognare come un tempo e come il fumetto dovrebbe avere nelle sue funzioni) + la scrittura fluente dello sceneggiatore e i disegni di uno che si è applicato...
4) Orfani è un fumetto??? me lo chiedevo ieri con un amico... ed oggi con altri amici: è scritto come un fumetto Orfani??? e DYD senza Blch, più splatter è una soluzione... non è che mancano le storie? no eh
5) inPOPOLARE è tutto ciò che scava nell'animo del protagonista di un fumetto che non racconta l'avventura, che poi non è altro che un escamotage per mascherare il fatto di non saper far fumetti... mica tutti sono Berardi!!!
6 e chiudo) tutte la cose del mondo hanno un inizio, un apice e una decadenza (e quest'ultima non è dovuta principalmente al ricambio generazionale ma ad un esaurimento della creatività + i contesti che cambiano) ma come ho già detto TEX ESULA, altrimenti non avrebbe attraversato 65 anni di storia italiana nel modo in cui l'ha fatto.
Aho, 410 mila copie negli anni novanta? mmm...
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 9:43 am

All'inizio degli anni novanta con il boom di Dylan Dog Tex vendeva più di trecentomila copie. Lo stesso Dyd si attestava su 250mila. Quindi penso che il dato è quello sulle trecentocinquantamila... non 400 mila come ho scritto... poi se contiamo le ristampe si raggiungevano cifre incredibili.

Per il resto sono d'accordo con te che il fascino dell'avventura aiuta a tenere in piedi il fumetto popolare. Tu dici che Tex esula... certo, proprio perché per anni affezionati lettori l'hanno collezionato. Ma quando il zoccolo duro non comprerà più Tex? Mio padre (63 anni) è uno di quelli GLBiani all'estrema potenza. Per lui il Tex avventuroso è il verbo. Io lo leggo grazie a lui. Tra decine di amici che ho, o che conosco, leggono tutti o DYD o altri fumetti (pochi) ma NON Tex. La stragrande maggioranza non legge manco un fumetto.

I mie erano pensieri fatalistici, l'ho anche ammesso. Però non si può pensare che la disaffezione al fumetto da parte dei giovani in generale non ci sia, in un paese come il nostro. Qualcosa si dovrà fare.

Orfani, per esempio, è stato creato, così dice l'autore, per avvicinare lettori abituati a un linguaggio più vicino ai serial americani, alle scelte stilistiche di un tipo di narrativa diversa da quella soltanto popolare, ma anche in linea con chi è appassionato di videogiochi. E' un fumetto, Admin, è così va visto in quanto vuole e cerca di dare qualcosa di diverso. Se non piace resta nelle edicole, no?

Poi per quanto riguarda Bloch che va in pensione... lui ci sarà nelle storie del maxi e avrà un episodio annuale tutto suo sull'almanacco (cosa che si potrebbe fa anche con i comprimari di Tex per l'almanacco del western. Storie con solo Kit o Tiger o Carson). Io sono d'accordo con Recchioni e Sclavi di far venire un nuovo ispettore, più carogna. Significa aumentare le possibilità narrative del personaggio evitare l'appiattimento. Poi chi ha detto che tornerà lo splatter? Sì, torna, è un'opzione, ma l'intento del nuovo corso è quello di offrire storie come del primo decennio. Le famose storie "alla Sclavi", cioè recuperare l'anima di un personaggio che era la bandiera della casa editrice e che negli ultimi cinque anni ha perso migliaia di lettori. Dovevano e devono fa qualcosa per DYD e secondo me qualche piccolo cambiamento si doveva fa'. Poi vedremo e leggeremo. Come sempre sono le storie a fare la differenza.

Ah, e concludo, con DYD il discorso generazionale al momento non c'entra, ci sono lettori, migliaia, che però l'hanno abbandonato perché stufi di leggere sempre le stesse storie. Tex esula perché ha lettori mitici che, come dici tu, lo leggono da più di sessantanni. Questo è puro misticismo. Incredibile esempio di fedeltà.

Tornare in alto Andare in basso
azteco70
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 20.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Gen 28, 2014 10:24 am

Dylan ha da anni storie brutte nella serie, tutto il resto è un tanto per parlare  Mad. Sono state tentate altre ristrutturazioni sui personaggi della Bonelli ma con risultati non consolanti e io sono d'accordo con Admin, il problema è avere belle storie e, aggiungo io, non cambiare le formule con la scusa che quelle originarie le trovi sull'almanacco o sul fuoriserie....
è chiaro che il limite principale è quello delle storie che non funzionano, guarda Orfani: due mezze storielle per i primi due numeri e poi il vuoto. Di nuovo ragioni all'Admin, questo non è fumetto è una fruizione di immagini colorate senza nerbo
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   

Tornare in alto Andare in basso
 
MESCALERO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 39 di 40Vai alla pagina : Precedente  1 ... 21 ... 38, 39, 40  Seguente
 Argomenti simili
-
» Il Mescalero senza volto e altre storie (Color Tex n. 10)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Riserva Indiana-
Andare verso: