IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 MESCALERO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... , 10, 11, 12  Seguente
AutoreMessaggio
borden2
pieno di pregiudizi
pieno di pregiudizi


Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 22.01.14

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Ago 22, 2017 4:06 pm

Admin ha scritto:
borden2 ha scritto:
Ah... di solito io qui entro in punta di piedi e spero che l'Admin non me ne voglia per questa lunga discussione. Ma non mi sembra che né io né Gian abbiamo trasceso.
la prossima volta mettete tutt'e due le pattine che qui passiamo la cera Wink



Preferirei segatura e sputacchiera, pard, se non ti dispiace.
Tornare in alto Andare in basso
Condor2000
sempre in malafede
sempre in malafede


Messaggi : 188
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Ago 22, 2017 4:49 pm

borden2 ha scritto:
Ah... di solito io qui entro in punta di piedi e spero che l'Admin non me ne voglia per questa lunga discussione. Ma non mi sembra che né io né Gian abbiamo trasceso.

Avviso che oggi alle due del pomeriggio Baci e Spari sarà citato sul Facebook ufficiale di Tex.

Se posso permettermi - premettendo che mi situo sulla stessa linea di pensiero dell'Admin del sito, nonché di Mauro che firma a quattro mani la recensione - la situazione che crea il corto circuito in alcuni dei lettori più tradizionalisti é un velato "ammiccamento" a situazioni pruriginose/sottintese che, in verità, non é oggettivamente sviluppato, ma blandamente suggerito da tanti, piccoli particolari che creano un'atmosfera atipica per un'avventura di Tex.
Mi spiego: Carson che allude in maniera esplicita ad altre donne nella vita del ranger.....Tex che veglia su Luz con sguardo perso e mente trasognata che scava nel passato......Tex e Lupe che dormono nello stesso letto......Tex disperato per la morte (presunta) di Lupe, che rimanda a quello, altrettanto disperato, de "Il giuramento".....
Si tratta di snodi tutti narrativamente risolti in modo impeccabile, Borden; tuttavia, l'inserimento degli stessi - oggettivamente non squisitamente necessario per lo sviluppo della trama - contribuisce a definire e cesellare un rapporto tra Tex e Lupe che non é (non può essere) di amore reciproco, né ovviamente di classica, virile amicizia "cameratesca", né di complicità.....é un qualcosa di nuovo e diverso, che mai si é visto su Tex se non, appunto, ai tempi della prima Lupe bonelliana, che ben può definirsi come "la" pard al femminile nella saga (non calcolo ovviamente storie come "Frontera" o altre, che non hanno la stessa "potenza" e tradizione dell'epopea di Lupe).  
Ed é qui che si crea il corto circuito: se si chiudono gli occhi e si torna ai primi anni '50, la storia fila che é un piacere......se si pensa ai quasi 70 anni successivi, in cui mai (o quasi) un personaggio simile a Lupe si é stagliato all'interno della saga, si può allora comprendere un certo spiazzamento di alcuni lettori di fronte a un tale character.
A questo punto, caro Borden (e vengo al punto) tu non potevi non sapere (cit.) Twisted Evil che quei passaggi da me poc'anzi citati avrebbero rivestito una carica di provocazione impalpabile per alcuni, ma insostenibile per altri.....e secondo me - oramai dopo vari lustri che leggo le tue storie - hai inteso (con una punta di sadomasochismo, perché no!  Laughing ) lanciare comunque il sasso in acqua "per vedere l'effetto che fa", alimentando potenziali polemiche/disparità di vedute, per poi appianare tutto con un finale settembrino che, ne sono sicuro, non lascerà alcun sottinteso né lederà in alcun modo i dogmi texiani.
In molti sono cascati nella provocazione, e tu godrai e te la riderai sotto i baffi nel dimostrare - fatti alla mano, a settembre - che si era trattato solo di un "al lupo, al lupo" frutto di eccessi di talebanesimo....ci ho azzeccato? Se sì, mi prenoto per la birra lasciata libera da Gianbart..... Laughing

P.S. Perché non ci parli un po' della faccenda Drigo/Jorge? Lì a mio parere hai dovuto produrti in un equilibrismo, una finezza...... Wink
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Ago 22, 2017 7:32 pm

vedi Velasco, definire “quelli di TWO”, “Quelli di TWF” o “Quelli di BS” è forse l’errore più grande che commettiamo. Qui c’è gente che se n’è andata quando abbiamo mosso critiche a Boselli e ora c’è gente che se ne va perché, come dice malamente qualcuno, lo difendiamo. Quindi quel “Quelli” (cioè fare di tutta l’erba un fascio) non ha motivo d’esistere, in quanto in ogni forum naviga gente con diversi pensieri. Magari comincerei a preoccuparmi quando qualcuno detta le linee di pensiero. La tua difesa corporativa è condivisibile, ma noi abbiamo tirato giù il pezzo sulla Home del sito, non appena abbiamo letto i post di Freccia Rossa (quello di “casti & puri) e quelli di Oliva. Punto! Con ironia, abbiamo cercato di tamponare queste ondate di moralismo dal momento che possono generare curiosi texiani
Sempre noi di Bs, abbiamo cordialmente dialogato con Giorgio e Michela in fiera ed io personalmente ho fatto i complimenti a Lucero (per il suo modo di scrivere) sulle pagine del mio forum (vorrei si ricordasse anche questo, non solo gli “attacchi). Dialogo cordialmente e quasi tutti i giorni con Carson anche sa abbiamo un pensiero politico diverso… e alcuni di Two sono miei personali e storici amici (Tahzay, Gianbart…). Poi, che tu ci creda o no, mi sono seriamente preoccupato quando la pagina di Two sparì dal web. Io sono stato in Two qualche anno, assieme a Scremin e qualche atro di bs. Personalmente ho tolto le tende per un capopopolo tale Diablero, un altro che si chiamava Fog, tutta gente che non vedo più. Ah… e non pensare che noi muoviamo polemiche contro di voi e voi siete tutta brava gente, perché, se non lo sai qualcuno di two, s’è infiltrato in bs per trollare un pochetto. Santarello non lo è nessuno, se permetti.
Ad ogni modo, ti scrivo un po’ al volo, scusa, da noi, che poi siamo davvero 4 gatti, la “filosofia” è quella di sdrammatizzare quanto più è possibile. Ora però, accetta che m’incazzi un attimo con questo Capelli d’Argento che quota il tuo post, un voltagabbana (lo scrivo senza virgolette) di quart’ordine, che un tempo da two sparava su twf, poi passato su twf sparava su two e ora ripassato a two ari-spara su twf. Non legge Tex e commenta. Se non commenta quota a faccine.
Non mi interessa se in “corso d’opera” cambi idea sull’albo di Lupe -secondo me le discussioni servono anche a questo- magari mi interessa sapere che intendi con il “vostro Tex” e “il nostro Tex”
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Ago 22, 2017 8:06 pm

borden2 ha scritto:

Quel che sembri non afferrare è che io in effetti, umilmente e senza secondi fini, TI STO CHIEDENDO ( metto le maiuscole, bada, non per urlare, bensì per farmi capire chiaramente) di spiegarmi in che cosa delle storie sul passato dei personaggi, che si sono sempre fatte in qualunque serie, e anche in Tex, possano cambiare o mettere in pericolo l'identità dell'eroe.
Non sono le storie in se il pericolo ma il modo di scriverle e di adattarle. Mettiamo che tu in buona fede voglia effettivamente riempire i buchi lasciati da GLB per tua soddisfazione come cultore e appassionato di Tex, sarà sempre il tuo modo di scrivere a ricreare quella storia, sarà la tua fantasia a plasmare quei ricordi che diventeranno indelebile e parte della leggenda, sarà la tua visione d'insieme ad adattare una storia concatenandola alle altre in una serie di eventi per uno scopo ultimo. Ciò premesso il mio timore è il risultato finale, volente o nolente sarai determinante nel ricreare la storia o meglio la leggenda di un personaggio favoloso, ma quel personaggio non sarà più di bonelliana memoria, il cambiamento in atto da anni sarà alla fine imprescindibile.
borden2 ha scritto:

In quanto al tuo consiglio di ascoltare i camionisti, i garagisti ecc... è un bel consiglio. Non è neppure impraticabile. Io non vado a dire in giro che scrivo Tex. Quando qualcuno tuttavia lo viene a sapere, però, credimi, mi vengono sempre fatti dei complimenti. Da camerieri, infermieri, dottori, edicolanti, negozianti, parroci ecc.. Forse li fanno per cortesia, forse no. Come faccio a saperlo? Nessuno mi ha mai parlato di un Tex cambiato o 2.0. Nessuno. Forse lo diranno a te. Che ce possiamo fa'?... Il mondo è vario, là fuori.
Ma non sapendo neanche quale degli autori sei a chi fanno i complimenti al 4° sceneggiatore o alla serie del personaggio ?  
Che non ti abbiano parlato di un Tex 2.0 è normale, lo posso ideare io come tecnico abituato alle versioni software, ma dimmi la verità mai nessuno ti ha detto: " preferisco le storie di un tempo "  ?  Strano, io ne becco almeno 3 su 10.


Ultima modifica di GIANBART il Mar Ago 22, 2017 8:08 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Ago 22, 2017 8:08 pm

Admin ha scritto:
borden2 ha scritto:
Ah... di solito io qui entro in punta di piedi e spero che l'Admin non me ne voglia per questa lunga discussione. Ma non mi sembra che né io né Gian abbiamo trasceso.
la prossima volta mettete tutt'e due le pattine che qui passiamo la cera Wink


Ops ...... ripasso la cera ??
Tornare in alto Andare in basso
borden2
pieno di pregiudizi
pieno di pregiudizi


Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 22.01.14

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Ago 22, 2017 8:57 pm

GIANBART ha scritto:
borden2 ha scritto:

Quel che sembri non afferrare è che io in effetti, umilmente e senza secondi fini, TI STO CHIEDENDO ( metto le maiuscole, bada, non per urlare, bensì per farmi capire chiaramente) di spiegarmi in che cosa delle storie sul passato dei personaggi, che si sono sempre fatte in qualunque serie, e anche in Tex, possano cambiare o mettere in pericolo l'identità dell'eroe.
Non sono le storie in se il pericolo ma il modo di scriverle e di adattarle. Mettiamo che tu in buona fede voglia effettivamente riempire i buchi lasciati da GLB per tua soddisfazione come cultore e appassionato di Tex, sarà sempre il tuo modo di scrivere a ricreare quella storia, sarà la tua fantasia a plasmare quei ricordi che diventeranno indelebile e parte della leggenda, sarà la tua visione d'insieme ad adattare una storia concatenandola alle altre in una serie di eventi per uno scopo ultimo. Ciò premesso il mio timore è il risultato finale, volente o nolente sarai determinante nel ricreare la storia o meglio la leggenda di un personaggio favoloso, ma quel personaggio non sarà più di bonelliana memoria, il cambiamento in atto da anni sarà alla fine imprescindibile.
borden2 ha scritto:

In quanto al tuo consiglio di ascoltare i camionisti, i garagisti ecc... è un bel consiglio. Non è neppure impraticabile. Io non vado a dire in giro che scrivo Tex. Quando qualcuno tuttavia lo viene a sapere, però, credimi, mi vengono sempre fatti dei complimenti. Da camerieri, infermieri, dottori, edicolanti, negozianti, parroci ecc.. Forse li fanno per cortesia, forse no. Come faccio a saperlo? Nessuno mi ha mai parlato di un Tex cambiato o 2.0. Nessuno. Forse lo diranno a te. Che ce possiamo fa'?... Il mondo è vario, là fuori.
Ma non sapendo neanche quale degli autori sei a chi fanno i complimenti al 4° sceneggiatore o alla serie del personaggio ?  
Che non ti abbiano parlato di un Tex 2.0 è normale, lo posso ideare io come tecnico abituato alle versioni software, ma dimmi la verità mai nessuno ti ha detto: " preferisco le storie di un tempo "  ?  Strano, io ne becco almeno 3 su 10.

Prima la seconda. In genere forse non sanno esattamente che cosa ho scritto (alcuni invece sì), però mi citano sempre delle storie, e alcune sono mie. E poi chi non preferisce le storie di una volta? Mi ci metto anch'io, allora! Smile Ma se sette su dieci apprezzassero davvero le nuove sarebbe un ottimo risultato, ti pare?

In quanto alla prima parte della tua obiezione, ammetterai che questo è il "pericolo" corso anche da Nizzi. Ok, lui ha realizzato pochi flashback, ma erano altri tempi. Un eroe importante come Tex ha le spalle larghe e può sopportare anche storie brutte senza vedere offuscata la sua immagine, figurati se viene rovinato o modificato da qualche piega inedita del suo passato. Storie come Lupe, Jehtro o altre non toccano i "fondamentali" e quindi dovrebbero mettere tutti d'accordo... Idem i prossimi cartonati di Andreucci e Mastantuono. Ma...

Qui c'è un ma... Siccome mi è stato affidato il ruolo del curatore in un momento delicato della vita di Tex (70 anni sono parecchi), io DEVO prendermi dei rischi, Non solo è nella mia natura farlo, ma mi è stato anche chiesto espressamente dai direttori vari... Beh, credo che ci saranno anche snodi fondamentali narrati prossimamente, nei numeri celebrativi, ma anche, con molta imminenza, nel MaxiTex di ottobre, "NUECES VALLEY", il cui titolo è già tutto un programma e di cui mi prendo l'esclusiva responsabilità. Proprio oggi Renata Tuis mi ha detto che si è commossa letterandolo. Sono certo, ahimè, che invece tu t'incazzerai. Ma per farmi perdonare ti offrirò quella famosa birra, sperando che non me la tiri in faccia...



E qui c'
Tornare in alto Andare in basso
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mar Ago 22, 2017 9:27 pm

Borden2 ha scritto:

Sono certo, ahimè, che invece tu t'incazzerai. Ma per farmi perdonare ti offrirò quella famosa birra, sperando che non me la tiri in faccia...
Io mi incazzo per molte cose ( è a Roma è facile farlo ) ma aldilà della fisicità giornaliera io mi incazzo se tu scrivi storie deludenti sapendo che puoi fare meglio, io mi incazzo se mi sento preso in giro, io mi incazzo se mi sento manovrato, io mi incazzo per tante cose ma non per una bella storia, perchè il ritorno di Lupe finora lo è. Ma stiamo sempre parlando di un giudizio appeso in attesa del finale e di un Tex non più 1.0, anche se tu continui a dire che: " non toccano i "fondamentali" e quindi dovrebbero mettere tutti d'accordo... ", li toccano, li toccano, anzi li smussano.
Per la birra vedremo se un giorno ci sarà la volontà e l'occasione ....
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Ago 23, 2017 4:53 am

... e pensare che certi autori vengono sistematicamente e vergognosamente massacrati da anni da gente che sa che questi non partecipano a forum/blog e siti online.
Qualcosa ci sta, si può fare qualche critica in assenza dell'interessato, ma rovesciare l'irrovesciabile come ho visto fare addosso a uno che, cazzo, comunque sta lavorando, francamente a me mette tristezza. Tristezza per questa gente che tutti i giorni misura il proprio valore di "critico" già mentre legge il fumetto.
A scanso di equivoci... non sto parlando di two & co
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Ago 23, 2017 10:53 am

Mi permetto di dire che ogni tanto bisogna correre rischi. Il prossimo Maxi di ottobre farà da spartiacque, creerà e alimenterà altre polemiche. Inevitabile visto l'andazzo sul web. In fondo, però, quanti lettori in passato si sono chiesti notizie sui genitori di Tex? IO per primo. E credo tantissimi altri. Ero un bimbo quando lessi Il passato di Tex e ricordo che già all'epoca mi avrebbe fatto piacere leggere una storia con qualche informazione in più sulla famiglia del mio eroe. Idem rivedere Lupe. Il punto è che se non si corre qualche rischio si rischia (perdonatemi il gioco di parole) un immobilismo narrativo che porterà solo danni. Sul fattore "attaccare le fondamenta di Tex", come letto altrove, credo sia una grossa sciocchezza. Ogni storia fa storia (altro gioco di parole Laughing) a sé. CI STA che Tex non sia insensibile di fronte a Lupe ma perché tirare in ballo la sua fragilità? Non si dimostrò fragile quando, ne La gola della morte, pensò che suo figlio e l'amico Carson fossero periti nel crollo della caverna e, in sella a Dinamite, si allontanò dai suoi Navajos per intraprendere il sentiero che l'avrebbe riportato nella riserva? Era un Tex fragile che non voleva mostrare il suo dolore e la sua rabbia a nessuno, ma un Tex VERO e altrettanto DIGNITOSO. Ed è il Tex di GLB, quello che tanti invocano e poi manco leggono, non quello di Boselli.



Tornare in alto Andare in basso
The Colour
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 329
Data d'iscrizione : 15.05.11
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Ago 23, 2017 6:47 pm

Ulzana ha scritto:
Mi permetto di dire che ogni tanto bisogna correre rischi. Il prossimo Maxi di ottobre farà da spartiacque, creerà e alimenterà altre polemiche. Inevitabile visto l'andazzo sul web.
almeno il maxi sarà una lettura secca, non divisa in puntate. Il fatto estremamente grave è che non qui ma da altre parti hanno tirato conclusioni e fatto allusioni su una storia neanche arrivata a termine. Qui l'essere prevenuti, cioè si coglie l'occasione per gettare la croce addosso a un autore per motivi che a me sfuggono. Il rischio è che il prossimo mese si possano ribaltare le posizione..dio non me ne voglia Smile

Una cosa la volevo dire che mi sta proprio qui e ne parlavo in privato con l'admin: a qualcuno è sfuggito il passaggio in cui Boselli ci dice che legge Tex dal millenovecentocinquantasette????!!!!!! 60 anni???
Dare un senso alle proprie critiche e non tener conto di questo fatto ci rende interlocutori poco sensibili. Risultato? un'attitudine individuale che campeggia come una fissazione in ognuno di noi.

Dopo aver letto la prima parte della storia quello da mettere in evidenza secondo me è lo spirito avventuroso della sceneggiatura., Contrariamente non mi sono domandato se..se.. e se... E' tutto da chiarire e vedremo nel prossimo mese: spero solo che Boselli e Piccinelli vincano la loro sfida
Tutto il resto sono chiacchiere da cortile
Tornare in alto Andare in basso
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Ago 23, 2017 8:01 pm

The Colour hai proprio ragione: si fa un gran parlare di una storia che ancora non si è conclusa. Dico, eventuali conclusioni andrebbero rimandate al mese prossimo.
Tornare in alto Andare in basso
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Mer Ago 23, 2017 9:24 pm

Acta est fabula; a Deo rex, a rege lectio. Laughing
Tornare in alto Andare in basso
Ulzana
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 27.07.13

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Ago 24, 2017 12:14 am

GIANBART ha scritto:
Acta est fabula; a Deo rex, a rege lectio.  Laughing

Caspita qui facciamo dotte citazioni Laughing

L'unica legge che esiste è quella delle pistole di Tex, caro Gianbart

Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Ago 24, 2017 4:18 am

Too many spies in private...
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Lehane
pieno di pregiudizi
pieno di pregiudizi


Messaggi : 101
Data d'iscrizione : 07.06.11

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Ago 24, 2017 12:39 pm

Admin ha scritto:
Too many spies in private...
infatti.... il mondo dei forum viaggia su una fitta rete di malelingue in privato.

albo super,, l'inedito con Lupe.
Boselli in gran spolvero negli ultimi due anni, peccato per tutte queste polemiche, invero anche sterili. C'è gente che riesce a scrivere dei veri e propri poemi ogni qualvolta c'è l'uscita dell'inedito, mi chiedo dove trovano tutto questo tempo, che cavolo avranno tanto da dire e specialmente cosa vogliono.
Secondo me un Tex fatto su misura per loro e se anche glielo facessero avrebbero da dire.
Allora ho capito che non possono fare a meno di scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere scrivere. E tra un mese scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno scriveranno
pensare che tex è un'oretta di rilassamento, nulla di più
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Gio Ago 24, 2017 4:55 pm

A me viene voglia di scrivere due righe, e solo due righe, sul "Tex tutto d'un pezzo". Un Tex che non esiste, bonellianamente parlando!!
... e anche uno sui lettori tradizionalisti "Casti & Puri", che pure non esistono.
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Ven Ago 25, 2017 8:13 pm

Admin ha scritto:
A me viene voglia di scrivere due righe, e solo due righe, sul "Tex tutto d'un pezzo". Un Tex che non esiste, bonellianamente parlando!!
... e anche uno sui lettori tradizionalisti "Casti & Puri", che pure non esistono.
" Tex tutto d'un pezzo. Un Tex che non esiste ", la trovo una frase strana detta da un texiano d'altri tempi, sarebbe meglio dire che Tex esiste, ma esiste in una miriade di interpretazioni personali e non, supportate da ideologie, da convinzioni, da narrazioni e anche da travisazioni, da caratterizzazioni, da immedesimazioni e sparso in infiniti aspetti dei molti lettori texiani. Tex è un pensiero, una idea, una spiritualità non d'altri tempi ma che attraversa i tempi, un campione ideale che ognuno vede a modo suo e di cui ci si appropria nelle caratteristiche fondamentali, chiaramente le caratteristiche rispondenti alla nostra personalità. Tex è, allo stesso tempo, duro impenetrabile alle mode, alle ideologie, ai tempi ed insieme è anche una spugna che assorbe i nostri sogni, le nostre paure, le nostre fantasie. Quindi esiste per noi tutti in modo personale, nelle nostre caratteristiche, nelle nostre fantasie. Il Tex che mi faceva sognare l'avventura, respirare la paura, vivere le emozioni era quello di GLB, non potrò mai scordarmi il Tex che affronta la banda di malviventi in " 20 contro uno ", il Tex che affronta Mefisto lo stregone, il Tex che giura vendetta sulla tomba di Lilith, ognuno di loro ha creato una sfaccettatura del personaggio scolpito nella mia memoria. Ed oggi mi si chiede di accettare un Tex diverso per lo stesso Tex che mi ha accompagnato per decenni, no, non credo di poterlo fare. Questo Tex mi da emozioni, mi accompagna, mi delizia in molti casi ma non mi da le stesse sensazioni, non riesce a penetrare nel mio conscio, ad assorbire la mia personalità, a creare quella complicità che avevo ed ho col " vecchio " Tex. Rimango una vecchia mummia, attento al Tex attuale ma sicuro di leggere un personaggio differente da quello che era.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Ago 26, 2017 4:43 am

ma io NON sono un texiano d'altri tempi! è questo l'equivoco in cui cadono i signori modernisti. E al contempo mi sembra che siano proprio i modernisti il punto diciamo "debole" della faccenda.

Ad ogni modo:
Tex é GL? si!
GL ti sembra un uomo tutto d'un pezzo
Scusa Gian ma a me 'sta cosa del Tex tutto d'un pezzo è la cosa più esilarante letta negli ultimi anni. Oh... poi non parliamo del Tex umano e quello non umano, perché altrimenti chiudo bottega qui!!
Poi, mi pare che io e Mauro sull'art BS abbiamo messo in evidenza che ne suo Tex, GL ha messo per iscritto cose non interpretabili. E se quelle cose qualcuno non sa vederle, o non le ha proprio lette, e poi va a rompere le scatole ad un autore che le conosce da una vita, come un NORMALISSIMO lettore, allora mi arrendo.

È da una vita che dico: presupposto sbagliato... conclusioni sbagliate. In questo caso folli.
In Tex esistono alcuni GL, non interpretazioni... e sono alla luce del sole. Poi esiste un GL che concede al figlio... vedi proprio il Giuramento, Tramonto Rosso, La Sconfitta, Il Passato di Tex e altre rovine, un Tex editoriale, insomma... quello forcaiolo, quello fesso, quello che ti rassicura e poi ci rimani secco, quello che spara alle spalle, quello che cal il cinturone, quello che prende fischi per fiaschi... e tutto questo naturalmente accanto a quello che qualche disattento studioso definisce tutto d'un pezzo.

La storia delle vecchi mummie è da considerare, almeno per me, un gioco: Ti prendono per il culo? e io ripago della stessa moneta. Capisco molto più dei presunti modernisti, cos'è il cosiddetto "modernismo texiano".
Io da Boselli leggo quasi tutte storie classiche, che diamine c'entra il modernismo Smile
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Sab Ago 26, 2017 12:43 pm

Admin ha scritto:
ma io NON sono un texiano d'altri tempi! è questo l'equivoco in cui cadono i signori modernisti. E al contempo mi sembra che siano proprio i modernisti il punto diciamo "debole" della faccenda.

Ad ogni modo:
Tex é GL? si!
GL ti sembra un uomo tutto d'un pezzo
Scusa Gian ma a me 'sta cosa del Tex tutto d'un pezzo è la cosa più esilarante letta negli ultimi anni. Oh... poi non parliamo del Tex umano e quello non umano, perché altrimenti chiudo bottega qui!!
Poi, mi pare che io e Mauro sull'art BS abbiamo messo in evidenza che nel suo Tex, GL ha messo per iscritto cose non interpretabili. E se quelle cose qualcuno non sa vederle, o non le ha proprio lette, e poi va a rompere le scatole ad un autore che le conosce da una vita, come un NORMALISSIMO lettore, allora mi arrendo.

È da una vita che dico: presupposto sbagliato... conclusioni sbagliate. In questo caso folli.
In Tex esistono alcuni GL, non interpretazioni... e sono alla luce del sole. Poi esiste un GL che concede al figlio... vedi proprio il Giuramento, Tramonto Rosso, La Sconfitta, Il Passato di Tex e altre rovine, un Tex editoriale, insomma...  quello forcaiolo, quello fesso, quello che ti rassicura e poi ci rimani secco, quello che spara alle spalle, quello che cal il cinturone, quello che prende fischi per fiaschi... e tutto questo naturalmente accanto a quello che qualche disattento studioso definisce tutto d'un pezzo.

La storia delle vecchie mummie è da considerare, almeno per me, un gioco: Ti prendono per il culo? e io ripago della stessa moneta. Capisco molto più dei presunti modernisti, cos'è il cosiddetto "modernismo texiano".
Io da Boselli leggo quasi tutte storie classiche, che diamine c'entra il modernismo Smile
Il punto debole non sono né i modernisti né le vecchie mummie, sono i lettori di Tex, quelli come me e te che hanno le loro idee e le loro convinzioni a riguardo di cosa è Tex, come deve essere Tex, quelli che amano ed hanno amato questo personaggio per decenni o anche solo per anni, quelli che pensano di avere la verità in mano o che della verità non gliene frega niente, siamo molteplici personalità che convivono in un piccolissimo spazio confinato delimitato dalla figura di Tex.  GL ha messo per iscritto cose non interpretabili nel suo Tex, forse è più giusto dire che non possiamo interpretarle perchè non siamo capaci di pensare come lui; Tex non esiste come figura tutta di un pezzo, forse è vero ma è anche vero che esiste un nucleo primevo che pare variare nei momenti di cambiamento, quelli che tu definisci concessioni al figlio e il Tex editoriale, ma che poi alla fine di tutto riemerge nei nostri ricordi e ci porta sempre al confronto col Tex attuale. Ribadisco il pensiero: il Tex attuale lo leggo, lo seguo ma non riesce a scatenare in me le stesse sensazioni, probabilmente solo perchè io sono cresciuto col Tex di GLB, che ce voi fà ....
Tornare in alto Andare in basso
mariodryver
ficcanaso


Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 15.05.15

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Dom Ago 27, 2017 6:28 am

Admin ha scritto:
Too many spies in private...
troppissime

che poraccitudine :-
Tornare in alto Andare in basso
il totem misterioso
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 304
Data d'iscrizione : 16.07.11
Località : texas

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Dom Ago 27, 2017 1:38 pm

Seguito tutto in ogni lido ove s'è parlato di questo albo con LUPE Velasco.
Si stanno creando fratture tra fazioni a mio avviso solo per antipatie varie o questioni personali.
Mi sganascerei dalle risate solo a pensare che questo albo di Boselli fosse stato brutto o incoerente, avremmo visto alzarsi in volo i canadair Smile sulle truppe dei contendenti.
Un albo fatto molto bene, almeno per quelli che hanno a che fare con Tex tutti i giorni... ... ormai da decenni. Sinceramente mi è dispiaciuto vedere alcuni forumisti che stimavo gettare fango sull'autore, usando per altro un linguaggio offensivo e lesivo.
Attendo i primi del mese di settembre per un commento più approfondito alla storia. Bravissimo Piccinelli....... solo piccole pecche
Tornare in alto Andare in basso
il totem misterioso
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 304
Data d'iscrizione : 16.07.11
Località : texas

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Dom Ago 27, 2017 1:41 pm

The Colour ha scritto:
Ulzana ha scritto:
Mi permetto di dire che ogni tanto bisogna correre rischi. Il prossimo Maxi di ottobre farà da spartiacque, creerà e alimenterà altre polemiche. Inevitabile visto l'andazzo sul web.
almeno il maxi sarà una lettura secca, non divisa in puntate. Il fatto estremamente grave è che non qui ma da altre parti hanno tirato conclusioni e fatto allusioni su una storia neanche arrivata a termine. Qui l'essere prevenuti, cioè si coglie l'occasione per gettare la croce addosso a un autore per motivi che a me sfuggono. Il rischio è che il prossimo mese si possano ribaltare le posizione..dio non me ne voglia Smile

Una cosa la volevo dire che mi sta proprio qui e ne parlavo in privato con l'admin: a qualcuno è sfuggito il passaggio in cui Boselli ci dice che legge Tex dal millenovecentocinquantasette????!!!!!! 60 anni???
Dare un senso alle proprie critiche e non tener conto di questo fatto ci rende interlocutori poco sensibili. Risultato? un'attitudine individuale che campeggia come una fissazione in ognuno di noi.

Dopo aver letto la prima parte della storia quello da mettere in evidenza secondo me è lo spirito avventuroso della sceneggiatura., Contrariamente non mi sono domandato se..se.. e se... E' tutto da chiarire e vedremo nel prossimo mese: spero solo che Boselli e Piccinelli vincano la loro sfida
Tutto il resto sono chiacchiere da cortile
quoto cazzo
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Dom Ago 27, 2017 6:22 pm

il totem misterioso ha scritto:
The Colour ha scritto:
Ulzana ha scritto:
Mi permetto di dire che ogni tanto bisogna correre rischi. Il prossimo Maxi di ottobre farà da spartiacque, creerà e alimenterà altre polemiche. Inevitabile visto l'andazzo sul web.
almeno il maxi sarà una lettura secca, non divisa in puntate. Il fatto estremamente grave è che non qui ma da altre parti hanno tirato conclusioni e fatto allusioni su una storia neanche arrivata a termine. Qui l'essere prevenuti, cioè si coglie l'occasione per gettare la croce addosso a un autore per motivi che a me sfuggono. Il rischio è che il prossimo mese si possano ribaltare le posizione..dio non me ne voglia Smile

Una cosa la volevo dire che mi sta proprio qui e ne parlavo in privato con l'admin: a qualcuno è sfuggito il passaggio in cui Boselli ci dice che legge Tex dal millenovecentocinquantasette????!!!!!! 60 anni???
Dare un senso alle proprie critiche e non tener conto di questo fatto ci rende interlocutori poco sensibili. Risultato? un'attitudine individuale che campeggia come una fissazione in ognuno di noi.

Dopo aver letto la prima parte della storia quello da mettere in evidenza secondo me è lo spirito avventuroso della sceneggiatura., Contrariamente non mi sono domandato se..se.. e se... E' tutto da chiarire e vedremo nel prossimo mese: spero solo che Boselli e Piccinelli vincano la loro sfida
Tutto il resto sono chiacchiere da cortile
quoto cazzo
cazzo, non quotare: il signor Velasco ha appena detto che uno che legge Tex da 60 anni, lo conosce , lo scrive e lo cura in sostanza non fa testo!
Fa testo qualche giovanotto che si dichiara tradizionalista e non farebbe dormire MAI Tex con una donna... neanche se fosse una donna dolcissima?
Cazzo, Sandro, non quotare! e compra una copia in più il prossimo mese.
Avremo una grave mancanza... poi, sai, un pistacchio tira l'altro, hai visto mai che qualcun altro venga preso nelle spire dei parrocchiali di ultima generazione.
Povera Bonelli

Ma non avevano l'ordine di non rispondere alle polemiche?
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
GIANBART
comunque prevenuto
comunque prevenuto
avatar

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 04.09.11
Età : 54
Località : roma est

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Dom Ago 27, 2017 10:05 pm

" Se tutti gli uomini, meno uno, avessero la stessa opinione, non avrebbero diritto di far tacere quell'unico individuo più di quanto ne avrebbe lui di far tacere, avendone il potere, l'intera umanità. "
State a diventa un forum de comari, tra faisebook, chat, forum, discussioni, email me sembrate le allegre comari di Windsor .....
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 22.04.11
Località : FIUMICINO

MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   Lun Ago 28, 2017 5:10 am

comari?
magari!!
Qui c'è gente che con Tex sta con le pezze al culo, fa la morale, fa la vittima, scrive poemi di stronzate, si arrampica sugli specchi, è contraddittoria e cerca in ogni secondo di farti vedere il dito e mai la luna.
a 'sto punto viva feisbuk.
Devo ANCORA capire come Boselli sia diventato tanto diverso da quello INNEGGIATO fino ad un lustro fa.
Ti diro che se ero al posto del curatore la volevo vedere in faccia 'sta gente nascosta dietro una tastiera. Come Galvez che proprio su Feisbuk prima mi da il ban di persona indesiderata e poi viene a postare nella mia pagina.
Lo capisci Gian? Capisci la differenza tra parlare e agire?
Gli manca la cosa più bella che Tex ha insegnato ai suoi lettori: LE PALLE. No quelle letterarie, quelle della strada
Tornare in alto Andare in basso
http://texwiller.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: MESCALERO   

Tornare in alto Andare in basso
 
MESCALERO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 11 di 12Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... , 10, 11, 12  Seguente
 Argomenti simili
-
» Il Mescalero senza volto e altre storie (Color Tex n. 10)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Riserva Indiana-
Andare verso: